Nuovo bonifico superveloce: nuove regole e pagamento istantaneo

Cambiano le regole per i bonifici. Saranno sufficienti soli dieci secondi, ecco quanto impiegherà il nuovo bonifico istantaneo a ritrovarsi sul conto del beneficiario. Il nuovo bonifico superveloce, oppure chiamato instant payment, che fa parte dei nuovo sistema di pagamento, sarà disponibile in Italia e in Europa dal prossimo 21 novembre 2017.

Nuove regole e costi aggiuntivi per il bonifico istantaneo

A partire dal prossimo novembre 2017 in Italia e in tutta l’Eurozona, entrerà in vigore un nuovo sistema di pagamento che riguarderà i bonifici. Attualmente, esistono già forme di pagamento che permettono il trasferimento di denaro in tempo reale o quasi, inoltre, proprio il bonifico bancario ha avuto qualche tempo fa delle modifiche con l’introduzione del modulo SEPA. Tra qualche mese questa metodologia di pagamento verrà estesa al livello europeo, come è stato fatto in altri Paesi del nord Europa. Questo tipo di pagamento superveloce, mediante il quale il titolare di un conto potrà eseguire un bonifico con accredito su un altro conto in pochissimi secondi, darà la possibilità a molti anche di avere qualche pensiero in meno, nel caso subentrasse la necessità di avere subito del denaro sul conto corrente. Il bonifico superveloce però non sarà senza costi, sembra infatti che ci saranno delle commissioni da pagare che potrebbero partire dai 0,34 eurocent fino a 7,50 eurocent per bonifici in zone come Montecarlo o Svizzera.

Bonifico superveloce: servizio 24 su 24 e limite d’importo

Il bonifico superveloce avrà, a differenza del bonifico ordinario, sicuramente meno controlli. Infatti alcune banche hanno manifestato dei timori per il rischio che potrebbe riguardare le verifiche per l’antiriciclaggio. Per limitare i rischi i bonifici istantanei avranno un massimale di 15mila euro.  Nel frattempo Unicredit ha cominciato a sperimentare con alcuni clienti il nuovo servizio, al fine di mettere i bonifici istantanei a disposizione di tutti i clienti, 24 ore su 24 per tutti i giorni dell’anno. Ovviamente saranno messe a disposizione degli utilizzatori anche le comunicazioni con notifica per dar conferma della transazione eseguita in pochissimi secondi all’ordinante, proprio come avviene con un pagamento bancomat o con carta di credito. I bonifici istantanei non saranno revocabili, lo ricorda De Masi presidente di Adiconsum nazionale.

Via

 

     

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: