Canapa: una storia indredibile

“Canapa: una storia indredibile” di Matteo Gracis

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Canapa: una storia indredibile, il libro di Matteo Gracis è uscito da poco più di un mese. Edito da Chinaski Edizioni, ha subito infiammato il pubblico e i salotti letterari. È reduce dalla Fiera del libro di Torino e continua a far parlare di sé. La data d’uscita del libro non è scelta a caso. Il 20 aprile (4:20 per gli americani) ricorre in America la festa internazionale della Marijuana, che nacque da una leggenda californiana degli anni ‘70.

Canapa: una storia indredibile, ma chi è Matteo Gracis

Matteo Gracis è il fondatore, nonché direttore della rivista Dolce Vita, che tratta tutto sulla “Canapa”. Lo scrittore ha intrecciato la sua storia di crescita interiore e lavorativa con quella della pianta più dibattuta del nostro secolo. Gracis è un imprenditore popolare nel settore della comunicazione e in quello della Canapa. Una pianta antica come il mondo, che ha scosso e diviso l’universo intero.

[adrotate banner=”37″]

Un libro coinvolgente e allo stesso tempo chiarificatore

La Canapa, secondo Gracis, è un vegetale straordinario, che si può impiegare: in medicina, in la bio-plastica, in bio-edilizia; nella cosmetica naturale e con tanto altro. La parte più discussa del libro andrà a chiarire quali sono gli inganni che secondo lui sono celati dietro al proibizionismo della Canapa.

 

“Matteo Gracis ci accompagna infatti alla scoperta di un mondo poco conosciuto, raccontandoci la storia della Cannabis, quella che attraversa secoli e continenti, intrecciata, capitolo dopo capitolo, alla sua storia personale con questa Pianta straordinaria. Con un ritmo incalzante e uno stile asciutto e diretto, l’autore ci racconta dunque l’epopea della Canapa; dai primi utilizzi in campo medico in Cina quasi tremila anni prima di Cristo, alla diffusione in Europa nel Medioevo come fibra per fare carta. Tessuti e cordame, fino agli studi scientifici più recenti che ne sperimentano con successo gli effetti curativi in un numero sempre maggiore di patologie.

Sopravvissuta all’ultimo secolo di oscurantismo, la Canapa sta oggi tornando al centro della storia; trascinata da una rivoluzione verde, silenziosa ma inesorabile, che percorre tutto il pianeta.

L’Italia purtroppo rimane ancora tristemente chiusa alle politiche di piena legalizzazione, ma è indubbio che la nuova era stia bussando anche alla nostra porta.”

 

Via

Autore dell'articolo: Lisa

LDG Contributor Laureata in psicologia, collabora come redattrice per la testata giornalistica ftNews, occupandosi della sezione cultura (poesie, arte, prosa). È Editor sul quotidiano "Paese Roma": giornale partecipativo. È contributor per Blasting News. Nella vita è impiegata in una società di telecomunicazioni. E' scrittrice e poetessa, il suo ultimo libro è "Daylight" per quanto riguarda le poesie. Invece per i fumetti ha pubblicato in collaborazione con un altro artista la serie "Human's end" e un saggio dal titolo: "La mostruosa arte di Go Nagai".