dolcetti al cocco e amaretto

Dolcetti al cocco e amaretto morbidi

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

I dolcetti al cocco e amaretto, sono dei biscottini molto morbidi che realizzo ogni tanto accompagnandoli con tè o caffè. Ma sono buoni anche come semplice dessert abbinati magari da una ganache al cioccolato.

La forma, prevalentemente tondeggiante può essere variata, dandogli magari delle fattezze più schiacciate, anche se io preferisco una forma sferica.

Sono davvero semplici da realizzare e si possono preparare per ogni occasione.

[adrotate banner=”37″]

Dolcetti al cocco e amaretto Ingredienti

  • 4 uova,
  • 250 gr di zucchero a velo,
  • 60 gr di farina “00” ( volendo anche la farina di cocco),
  • 1 bicchierino di liquore all’Amaretto;
  • 4 etti di cocco grattugiato (meglio se fresco).

Procedimento:

Come prima cosa accendiamo il forno e facciamo preriscaldare a 180°. Prendiamo un foglio di carta forno e lo posizioniamo sulla leccarda.

Iniziamo a separare i tuorli dagli albumi e sin da subito, li montiamo a neve ben ferma.

Una volta pronti, lasciamo riposare in frigorifero fintantoché si procede con il resto dell’impasto.

Con le fruste elettriche, iniziamo a montare i tuorli con lo zucchero, aggiungendolo gradatamente e cercando di creare un effetto spumoso e omogeneo.

In seguito, a poco a poco,  amalgamiamo tutti gli ingredienti. Iniziamo con le fruste a bassa velocità, a versare il liquore a filo. Poi aggiungiamo la farina 00.

Infine gli albumi, aggiunti a cucchiaiate, ma con movimenti delicati.

Adesso, sempre con lo sbattitore, aggiungiamo poco alla volta il cocco grattugiato, appena si addensa procediamo manualmente fino ad esaurire l’ingrediente.

A questo punto formiamo delle piccole palline, o se preferiamo possiamo dargli una forma un po’ schiacciata.

Atenzione! Visto che l’impasto è molto morbido (quasi colloso) se preferite potete usare un apposita tasca da pasticciere (o sac à poche).

Posizionate i biscotti sulla leccarda. Se avete paura che si attacchino spolverizzate leggermente con della farina.

Ora fate cuocere in forno già caldo, (come detto all’inizio) e, appena dorati, sfornateli.

Il tempo può variare (15-25 minuti) in base alla differenza dell’elettrodomestico; ecco perché la colorazione è importante.

La doratura e la leggera sfumatura color caramello vi aiuteranno a capire se sono pronti.

Ad ogni modo, l’uso dello stuzzicadenti per verificare la cottura è l’ideale. Far raffreddare e, se gradite spolverizzate con dello zucchero a velo.

Leggi L’ultima ricetta: Crostata con pastafrolla al cacao

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24