Storia di Martia basile

La vera storia di Martia Basile, romanzo storico di Maurizio Ponticello

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.comSegnala a Zazoom - Blog Directory
 

Mondadori pubblica nella collana Omnibus “La vera storia di Martia Basile” di Maurizio Ponticello, un romanzo storico incentrato su una figura femminile ricca di fascino, protagonista di un cruento fatto di cronaca. Martia Basile è vissuta nel XVII secolo nella Napoli capitale del vice regno spagnolo; un’epoca complicata soprattutto per una donna indomita e audace.

La vera storia di Martia Basile, un romanzo storico che racconta una cruenta storia

L’autore racconta una storia oscura e violenta, immersa nel sangue e nella melma della brutalità umana; una vicenda di dolore e di riscatto, che dopo secoli riesce ancora a ispirare e a commuovere.

 

Dovete darmi udienza affinché le avventure di Martia Basile non si spengano nel nulla comme na notte senza luna. Avvicinatevi, accurrite, prendete posto, allumatevi e aprite ‘e rrecchie: nu cùnto accussì non l’avete mai manco addorato […].

 

Il romanzo storico La vera storia di Martia Basile di Maurizio Ponticello è ambientato nel territorio del regno di Napoli nella prima parte del XVII secolo, ma stupisce per la sua attualità: è infatti incentrato sulla figura di una donna estremamente moderna, che nonostante il maschilismo imperante nella sua epoca ha avuto il coraggio di ribellarsi e di non arrendersi alla mentalità ottusa di chi la condannava in un rigido ruolo di schiava dell’uomo. Martia Basile è stata un esempio di resilienza e di forza; non ha accettato nessun compromesso e ha condotto una sua personale battaglia per la libertà e il rispetto della donna. Un fuoco rovente l’ha animata: quello della passione per la vita; nei suoi gesti e nelle sue parole si avverte tutta la potenza di uno spirito indomito, che non ha mai sopportato di essere relegato ai margini, che ha lottato come una bestia feroce per affermare la propria individualità.

Martia Basile: un’eroina che non si è mai arresa

Con una scrittura evocativa e raffinata – dove non stona ma anzi amplifica il senso dell’opera l’utilizzo del dialetto napoletano “addolcito” per essere più comprensibile – si narra la travagliata avventura di una donna che è stata straziata e umiliata, che ha conosciuto la disperazione e la violenza più cieca ma che non ha mai abbassato la testa. E anche quando è stata costretta a offrire la nuca al suo boia, Martia Basile ha continuato a lottare per il suo diritto di esistere. Lucida e intelligente, nonché colta, durante la prigionia e il processo per omicidio e per stregoneria ha cercato con tutte le sue forze di sottrarsi alla morte utilizzando l’ingegno e quel fascino che sin da piccola l’aveva contraddistinta. In un romanzo storico troviamo un fascino immortale, che l’autore ha deciso di riportare alla luce dopo secoli di buio, per ricordare ai lettori che tanto tempo fa è esistita una donna che non si è mai arresa, e che ha dimostrato ai suoi contemporanei cosa vuol dire combattere per la propria dignità.

 

Titolo: La vera storia di Martia Basile

Autore: Maurizio Ponticello

Genere: Romanzo storico

Casa Editrice: Mondadori

Collana: Omnibus

Pagine: 336

Prezzo: 19,00 €

Codice ISBN: 978-88-047-22-250

 

 

Via

Per favore supportaci e metti mi piace!!

Autore dell'articolo: Lisa

Avatar
LDG ContributorLaureata in psicologia, collabora come redattrice per la testata giornalistica ftNews, occupandosi della sezione cultura (poesie, arte, prosa). È Editor sul quotidiano "Paese Roma": giornale partecipativo. È contributor per Blasting News. Nella vita è impiegata in una società di telecomunicazioni. E' scrittrice e poetessa, il suo ultimo libro è "Daylight" per quanto riguarda le poesie. Invece per i fumetti ha pubblicato in collaborazione con un altro artista la serie "Human's end" e un saggio dal titolo: "La mostruosa arte di Go Nagai".