Panettone fatto in casa con gocce di cioccolato

Panettone fatto in casa con gocce di cioccolato

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Panettone fatto in casa con gocce di cioccolato. Correva l’anno 1900 quando a Milano, i fornai producevano già il panettone.

Di conseguenza negli anni ’50, la produzione industriale del prodotto, si è diffusa in larga scala su tutta la penisola Italiana.

Nonostante la derivazione Lombarda, oggi questo alimento Natalizio è diffusissimo ovunque; e i maestri pasticceri di tutta Italia, gli rendono onore in ogni modo.

Unico nel suo genere questo prodotto è uno degli immancabili nelle tavole dei buongustai.

Oggi in commercio, ne esistono tantissime versioni. Che piaccia o no, uvetta, canditi, pistacchi e interpretazioni al cioccolato, danno sfogo al brio incontenibile e alla fantasia.

Io nel mio piccolo ho contribuito con un Panettone fatto in casa con gocce di cioccolato.

Panettone fatto in casa con gocce di cioccolato; Ingredienti

Fase 1

100 g di farina 00

Un cucchiaino di zucchero

20 g di lievito di birra

60 ml di latte tiepido

Fase 2

200 ml di latte a temperatura ambiente

2 tuorli d’uovo

60 g di zucchero

250 g di farina 00 setacciata

220 g di farina manitoba setacciata

La scorza grattugiata di un’arancia

Un cucchiaio di essenza alla vaniglia

60 gr di miele

50 g di burro a pezzetti grossolani

200 g di gocce di cioccolato

1 stampo di carta adatta al panettone

Panettone fatto in casa con gocce di cioccolato, preparazione    

Fase 1: s’inizia con il lievitino.

Prendiamo una ciotola e versiamo la farina setacciata, incorporandovi un cucchiaio di zucchero e mescolando. Poi sciogliamo il lievito di birra nel latte tiepido, molto delicatamente cercando di farlo addensare bene.

Attenzione, il latte deve essere categoricamente tiepido e non bollente, perché il lievito ad alta temperatura si stressa.

Adesso dobbiamo ottenere una consistenza fluida e pastosa, ma non liquida.

A questo punto copriamo con la pellicola trasparente e mettiamo in forno spento con luce accesa a lievitare per 1 ora e 30.

Trascorso questo tempo procediamo come segue.

Fase 2: riprendiamo il lievitino e facciamolo amalgamare bene al latte, mescolando finché non è omogeneo.

Aggiungiamo, incorporando uno per volta, le uova e poi gradatamente lo zucchero. Continuando a mescolare. Adesso incorporiamo la scorza grattugiata dell’arancia e poi la vaniglia. Sempre mantecando. Infine aggiungiamo il miele.

Ottenuto un composto fluido e ben omogeneo, prendiamo le due farine. Dopo averle setacciate, poco alla volta le incorporiamo, evitando grumi.

Quando inizia a indurirsi un po’, trasferiamo su un piano da lavoro pulito e ben infarinato con la restante farina. Lavoriamo fino a ottenere un bel panetto morbido.

Con le mani stendiamo la pasta e iniziamo a inserire all’interno, lavorando energicamente, il burro in due fasi.

Masaggiamo il composto e, accuratamente cerchiamo di non stressare la pasta. A questo punto, aggiungiamo le gocce di cioccolato a poco a poco. Tra un passaggio di piegatura e l’altro.

Terminiamo ottenendo una sfera morbida che inseriremo in una terrina ben infarinata coprendo con pellicola.

Ora in forno spento con luce accesa per 2 ore. Riprendiamo l’impasto e molto delicatamente sempre su un piano da lavoro facciamo 4 pieghe. Destra, sinistra e poi sotto e sopra e rimodelliamo a forma di palla.

Adesso versiamo l’impasto nell’apposito stampo e lasciamo lievitare in un luogo caldo fino a quando il suo volume non sarà arrivato al bordo.

Terminata la lievitazione, preriscaldiamo il forno a 180°C. Spennelliamo la superficie del panettone con del latte e se desideriamo, spolverizziamo con dello zucchero a velo.

Poniamo in forno con la grata messa a metà e lasciamo cuocere per 40 minuti

Facciamo la prova con lo stecchino e se è asciutto, lasciamo raffreddare in forno spento 5 minuti.

Poi altri 5 minuti con sportello leggermente aperto. Infine completamente fuori dal forno.

 

Buon Anno da tutta la redazione di web magazine 24

 

 

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24