Il Barcellona raccoglie i cocci e si prepara a mesi difficili

Barcellona choc: svelate le chat contro Messi, definito “Topo di fogna”

 

“Barto, davvero, non puoi essere così buono con quel topo di fogna”. È uno dei tanti messaggi choc presenti nelle chat tra Josep Maria Bartomeu e Román Gómez Ponti (ex capo dei servizi legali del Barcellona). Nel messaggio in questione, la persona intesa come “topo di fogna” è Lionel Messi. Emergono, dunque, nuovi dettagli sul Barçagate e sull’addio del fuoriclasse argentino al club blaugrana. Svelati numerosi messaggi privati, con numerosi insulti verso i giocatori, del precedente consiglio di amministrazione tra cui numerosi inviati e ricevuto proprio dall’ex presidente del Barcellona.

I messaggi contro Messi

Roman Gomez Ponti scrive a Bartomeu: “Barto, davvero, non puoi essere così buono con quel topo di fogna. Il club gli ha dato tutto e lui invece ha imposto una dittatura di ingaggi, trasferimenti, rinnovi, patros (sponsor) solo per lui. Non potremo mai farlo alle cifre del suo contratto, e dobbiamo aggiungere il rinnovo di Pinto, il rinnovo di Suárez, e quello di Jordi Alba. E c’è anche la commissione per il rinnovo di Fati. Poi dobbiamo pensare al danno che l’immagine del club e di chi lavora per questo hanno subito a causa di questo nano! In pandemia abbiamo ricevuto quel mitico messaggio: ‘Abbassa lo stipendio agli altri, ma non toccare me e Luis’. Speriamo che marcisca nell’indifferenza della gente, che è la cosa peggiore che gli possa capitare“. La risposta di Bartomeu: “Sì. Sono d’accordo su molte cose. Questo tipo di articolo danneggia l’immagine del club”. 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Andrea Milano