Berlusconi e l’Ucraina: "Dobbiamo aiutarla a difendersi"

Berlusconi e l’Ucraina: “Dobbiamo aiutarla a difendersi”

 

MILANO – Berlusconi e l’Ucraina, il presidente di FI torna sull’argomento dicendo:

“Forza Italia non è una parte del centrodestra, Forza Italia è il centrodestra. L’Ucraina è il Paese aggredito, dobbiamo aiutarla a difendersi. Siamo sempre stati dalla parte dell’Europa e dell’occidente, siamo i soli che non devono chiedere scusa del proprio passato…”.

Nei giorni scorsi, parlando dal palco di una manifestazione di Forza Italia a Treviglio, Berlusconi era intervenuto sull’invasione della Russia all’Ucraina: “Non abbiamo un leader nel mondo, non abbiamo un leader in Europa. Quello che dovrebbe essere un leader mondiale (Biden, ndr) e che doveva avvicinare Putin al tavolo della mediazione gli ha dato del criminale di guerra e gli ha detto di andare via dal governo russo per andare in galera”.

Berlusconi e l’Ucraina: “Dobbiamo aiutarla a difendersi”

“Il prodotto interno lordo sta scendendo, ma i danni più gravi arriveranno dall’Africa. Questo perchè nei porti dell’Ucraina sono ferme tonnellate di grano e mais. In africa non hanno più benzina e temo che questo porterà a formare delle ondate di grandi dimensioni di profughi, di immigrati che verranno in Europa e in Italia. Per evitare tutto questo bisogna pensare a qualcosa di eccezionale per fare smettere Putin di fare la guerra”, aveva poi aggiunto l’ex presidente del consiglio.

E, infine, aveva affermato che l’Europa ha la necessità di avere un esercito proprio che gli permetterebbe di “diventare una potenza militare mondiale per potersi sedere al tavolo del consiglio del mondo, insieme a Stati Uniti, Russia, Giappone e Cina. Mentre adesso noi non contiamo niente nel mondo”.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24