Claudio Simonetti’s Goblin a Francavilla al Mare

Claudio Simonetti’s Goblin a Francavilla al Mare: il nostro live report

intopic.it feedelissimo.com  
 

Claudio Simonetti’s Goblin a Francavilla al Mare: il nostro live report

Ieri sera al Tikitaka, locale fra i più noti in Abruzzo che quest’anno ha ospitato per la seconda volta il Frantic Fest con una lineup da urlo che comprendeva Igorr, Enslaved, Entombed Ad, Gbh, Bölzer, Zu  (in formazione originale!), Unsane e tanti altri, si sono esibiti i Claudio Simonetti’s Goblin.

La band porta avanti già da tempo un’eredità musicale importante, quella dei Goblin, di cui Claudio Simonetti fu membro fondatore.

Claudio Simonetti

Oggi infatti girano molti gruppi (che comprendono diversi componenti che negli anni hanno fatto parte dei Goblin) che si esibiscono in tutto il mondo ed incidono anche dischi riscuotendo un discreto successo.

Claudio Simonetti’s Goblin a Francavilla al Mare per il complenno di “Suspiria”

I Claudio Simonetti’s Goblin hanno invece celebrato ieri sera i quarant’anni di “Suspiria”, il capolavoro di Dario Argento ispirato al romanzo “Suspiria De Profundis” di Thomas de Quincey; gli interpreti sono Jessica Harper e Stefania Casini con l’esecuzione dell’intera colonna sonora del film.

Sinceramente in tanti anni di concerti non mi era mai capitato di assistere alla proiezione per intero di una pellicola cinematografica con una band che suonava in sottofondo.

Una definizione che forse può sembrare anche in parte inopportuna, in quanto si sa, il binomio

Goblin – Argento è una delle cose più riuscite del cinema italiano; sono milioni glii appassionati in tutto il mondo (soprattutto in America ed in Giappone dove “Suspiria” è talmente famoso che “Profondo Rosso” è noto come “Suspiria Parte Seconda” pur non avendo i due film nulla in comune nella trama).

Claudio Simonetti non tornava in terra abruzzese dopo diverso tempo; il pubblico, accorso in gran massa anche da fuori regione, non ha mancato di fargli sentire il proprio affetto.

I Goblin infatti in tanti anni di carriera hanno venduto milioni di dischi in Italia.

Se ne calcolano oltre quattro; il solo “Profondo Rosso” che è apparso nella celebre rivista Rolling Stone al numero 59 nella classifica dei 100 dischi italiani più belli di sempre.

Dopo i 95 minuti circa di proiezione di “Suspiria”, durante i quali Claudio Simonetti  ha anche imbracciato (seppur per poco) una splendida chitarra Yamaha, è stata la volta delle hit.

Una sezione breve ma davvero molto intensa.

Per più di mezz’ora i Claudio Simonetti’s Goblin hanno proposto un set che ha compreso grandi classici quali “L’alba dei morti viventi”, “Zombie”, “Phenomena” e naturalmente “Profondo Rosso” che ha chiuso il concerto.

Claudio Simonetti’s Goblin a Francavilla al Mare: la line up

La line up formata da Claudio Simonetti (tastiere, synth e chitarra); Bruno Previtali (Daemonia, New Goblin, Nuova Raccomandata Ricevuta Ritorno) alla chitarra; Cecilia Nappo (Black Mamba e Adimiron); Titta Tani (DGM, Astra, Architects Of Chaoz , Ehfar) alla batteria è apparsa davvero in ottima forma.

Bruno Previtali
Cecilia Nappo
Titta Tani

Nessuna sbavatura nell’esecuzione, che ha rasentato la perfezione anche nell’audio.

Alla fine di tutto la band si è anche concessa per foto ed autografi ai fan che sicuramente saranno tornati a casa consci di aver assistito a un evento davvero unico ed irripetibile.

Quest’anno ricorrono i quarant’anni di “Zombie” di George A. Romero; sarebbe davvero interessante assistere ad un’operazione simile in futuro…

Intanto non ci rimane che ripensare ad una splendida serata fatta da grande musica e da proiezioni video di alta qualità.

Il concerto è stato presentato da Skeptic Events ed Etrurian Legion Promotion.

Le foto sono state scattate in occasione del concerto di ieri sera dei Claudio Simonetti’s Goblin a Francavilla al Mare dall’autore dell’articolo.

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Marco Vittoria