De Luca citato a giudizio da Corte Conti: “Card vaccini spesa inutile”

Condividi su:

 

(Adnkronos) –
Le card di attestato di vaccinazione anti-Covid, promosse e finanziate dalla Regione Campania, sarebbero state una spesa inutile perché si sovrapponevano al Green Pass nazionale. Per questo motivo, su richiesta della Procura della Corte dei Conti della Campania (pm Davide Vitale e Mauro Senatore), la Corte dei Conti ha citato in giudizio anche il governatore Vincenzo De Luca per un presunto danno erariale da 3,7 milioni di euro. A conclusione delle indagini della guardia di finanza, De Luca affronterà il giudizio insieme ad Italo Giulivo, coordinatore dell'unità di Crisi regionale per l'emergenza epidemiologica da Covid-19, Antonio Postiglione, membro e vice dell'unità di crisi, e gli altri componenti Massimo Bisogno, Ugo Trama e Roberta Santaniello.  Ad agosto dello scorso anno, a De Luca e agli altri era stato recapitato un invito a dedurre, preludio alla citazione in giudizio. La card fu introdotta a maggio 2021 e sospesa poco dopo. A De Luca è contestato il 25% del danno complessivo, pari a oltre 928mila euro.  —cronacawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: News Webmagazine24