ECOFLOW DELTA power station portatile: la soluzione definitiva per chi ha il Camper o in mancanza di corrente elettrica

 

I vantaggi delle power station portatili?

Le power station permettono a chiunque abbia delle esigenze elettriche in un van, in un camper, in un campeggio, o negli scenari di mancanza di corrente in casa, di usufruire dei propri dispositivi dove si è impossibilitati.

Le power station spesso confuse con le power bank ma quali sono le principali differenze?

Le principali differenze tra Power Station e Power Bank é che quest’ultima permette di alimentare dispositivi mobili come smartphone, tablet, o smart watch senza utilizzare una presa di corrente convenzionale a 220V. Quelli di ultima generazione dotati di presa type-C offrono la possibilità di collegare anche i laptop muniti di tale porta. La Power Station invece offre la possibilità di connettere una pletora di dispositivi da smartphone, tablet, smartwatch, laptop, a elettrodomestici convenzionali (phon, stufette, piastre a induzione, lavatrici, lavastoviglie, condizionatori). Di solito questi dispositivi vengono utilizzati anche come gruppi di continuità in ufficio per scongiurare la mancanza di corrente, oppure in camper per utilizzare dispositivi che vanno collegati alla 220V, oppure per utilizzare strumenti da lavoro in mancanza di corrente elettrica.

Come funzionano le Power station?

Le Power Station, tradotte in italiano come “stazioni elettriche portatili”, contengono batterie che immagazzinano energia da utilizzare all’occorrenza per collegare elettrodomestici o dispositivi come smartphone o pc.

Il generatore al suo interno contiene: un inverter che trasforma l’energia da corrente continua in alternata mentre i dispositivi in corrente continua bypassano l’inverter perché non è necessario convertire l’elettricità; un controller che regola la corrente e la tensione.

La possibilità su alcuni Power Station di collegare dei pannelli solari offre la possibilità di immagazzinare energia in maniera ecosostenibile, rispetto ad un generatore tradizionale che utilizza combustibili fossili. Senza dimenticare anche l’aspetto pratico, visto che si parla parla di pannelli solari pieghevoli, e quindi di più facile trasporto.

I pannelli solari permettono di convertire la luce solare in elettricità a corrente continua che attraverso il controller regola la tensione per stoccarla nelle batterie che di solito sfruttano la tecnologia agli ioni di litio, più performanti delle batterie al piombo oltre essere più convenienti nel lungo termine e ad offrire più cicli di carica.

La EcoFlow produce diversi tipi di generatori o comunque stazioni elettriche portatili la gamma di prodotti disponibili si divide in due categorie:

River: che sono generatori di corrente di piccole dimensioni a bassa potenza

Delta: categoria di generatori con potenza più elevata e caratteristiche smart interessanti

Tra i prodotti della serie EcoFlow Delta il mini rappresenta la scelta più adatta per i camperisti che sono soliti utilizzare elettrodomestici casalinghi in camper dato che è possibile collegare la macchina del caffé, il frigo, il fornello elettrico, ma anche l’asciuga capelli o il televisore.

Ma esaminiamo più attentamente il prodotto, descrivendone i vari dettagli.

Il Delta mini rappresenta un buon compromesso per dimensioni e specifiche tecniche, con la possibilità di acquistare anche un pannello solare in caso di impossibilità di collegamento alla rete elettrica, soluzione adatta ai camperisti più estremi. Il bello di queste Power Station è la possibilità di collegare qualsiasi elettrodomestico convenzionale che va con corrente alternata 220 V casalinga (come quelli sovraelencati).

Le batterie di questo power station EcoFlow Delta mini sono al Litio di ultima generazione. In output vi sono sia 2 prese schuko che una presa a 12 V. Le uscite con prese schuko lavorano con un inverter a onda sinusoidale pura per far uscire la corrente ad una tensione adatta per tutti quelli elettrodomestici casalinghi fino a 1400w, con una tecnologia xboost e possibile arrivare a 2200 W. Sul Delta mini la batteria è da 882 Wh, e vi sono una serie di prese USB type C (fino a 100 watt) e USB type A quick charge per connettere tutti quei dispositivi che ci accompagnano nei nostri viaggi tra cui lo smartphone e fotocamere.

Vi sono poi per la ricarica della power station una presa schuko in ingresso per la ricarica da casa e l’ingesso cavi MC4 dei pannelli solari e la ricarica mediante accendisigari auto e Van. La power station EcoFlow Delta mini ha il vantaggio di poter essere utilizzato mentre state ricaricando la stazione elettrica portatile sia con pannello solare che con la normale presa elettrica 220V casalinga, che con la presa a 12V dell’accendi sigari delle automobili.

I Pannelli Solari EcoFlow sono disponibili nei tagli 110 W che vi permetterà di ricaricare la batteria in 6/8 ore, oppure da 160 W e 400 W che vi permetterà di ridurre i tempi di ricarica.

Il peso dell’EcoFlow Delta mini è di soli 11 Kg e le dimensioni di soli 40 cm in larghezza, 20 cm in profondità e 30 cm in altezza che giustificano la compattezza.

Il plus della power station EcoFlow Delta è la possibilità di ricarica rapida in meno di due ore grazie ad una tecnologia proprietaria che permette di ricaricare mediante presa casalinga fino ad un max di 900 Wh.

Se il peso e la compattezza non sono due prerogative che cercate potete prendere in considerazione EcoFlow Delta

EcoFlow Delta quali sono le differenze con il fratello minore?

Il peso di EcoFlow Delta è di 14,5 kg , le dimensioni sono di 40cm di larghezza, 21 cm di spessore e 27 cm di altezza. La capienza delle batterie è di 1260 Wh: la tecnologia proprietaria X-Stream permette di ricaricare la batteria da 0 a 80% in un ora. EcoFlow Delta permette di alimentare la maggior parte degli elettrodomestici e attrezzi da lavoro ad alto voltaggio fino a 1800 W (con un picco di sovracorrente di 3300 W), inoltre presenta 4 prese schuko, il doppio del suo fratello minore delta mini.

Cosa offrono le power station EcoFlow in più rispetto ai competitor?

Le stazioni di ricarica dell’ EcoFlow hanno un sistema wireless incorporato che permette di utilizzarli dal vostro smarphone semplicemente scaricando l’app proprietaria. Con l’App vi è una feature interessante: mediante il Wi-Fi infatti, è possibile gestirla come qualsiasi oggetto domotico ovunque ci troviamo, monitorare lo stato della batteria, attivare da remoto le prese o impostare un timer di spegnimento.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Cesare Di Simone

Passione sfrenata per tutto ciò che è tecnologico utente di lungo corso Android e sostenitore di tutto ciò che è open-source e collateralmente amante del mondo Linux. Amante della formula uno e appassionato dell'occulto. Sono appassionato di oroscopo mi piace andare a vedere cosa dicono le stelle quotidianamente.