Esce l'8 marzo The Rolling Stones Live At The Wiltern

Esce l’8 marzo The Rolling Stones Live At The Wiltern

Condividi su:

 

LONDRA – Rolling Stones e Mercury Studios pubblicheranno, l’8 marzo, The Rolling Stones Live At The Wiltern in diverse formati: DVD+2CD, Bluray+2CD, 2CD, 3LP. Il triplo LP sarà pubblicato su Vinile nero, in edizione speciale su Vinile colorato Oro (esclusiva sullo Shop Online di Universal Music e Vinile Black & Bronze Swirl in esclusiva per Feltrinelli/IBS.

Il “Licks World Tour” dei Rolling Stones fu un tour di grandissimo successo, con 117 spettacoli che hanno incassato oltre 300 milioni di dollari: si celebravano i primi 40 anni della band! L’ultimo show, del 22 novembre 2002 a Los Angeles prese vita al Wiltern, un locale per non più di 2.000 persone, distante quindi dal clamore di stadi e arene. Fu una bellissima sorpresa per il pubblico e fan, che hanno goduto di un’atmosfera molto intima, ascoltando brani come “Stray Cat Blues”, “No Expectations” e “Everybody Needs Somebody To Love”, interpretata per l’occasione con il co-autore Salomon Burke proprio sul palco degli Stones.

Esce l’8 marzo The Rolling Stones Live At The Wiltern

Durante questo tour sono state suonate oltre 80 canzoni, tratte da diversi periodi della gloriosa storia della band. Mick Jagger ha suonato chitarra, armonica e tastiere in diversi momenti del concerto; Keith Richards, stellare alla chitarra e alla voce, ha regalato al pubblico emozionanti momenti per tutta la notte, così come Ron Wood. Il batterista Charlie Watts è stato come sempre il cuore pulsante dello show. Completano perfettamente la formazione il bassista Darryl Jones, il tastierista Chuck Leavell, il sassofonista Bobby Keys e i coristi Lisa Fischer, Bernard Fowler e Blondie Chaplin.

Alla presenza di Tom Petty, Neil Young, Sheryl Crow, Johnny Depp, Stephen Stills e Eddie Murphy tra il pubblico, i Rolling Stones con Live At Wiltern hanno realizzato sicuramente uno dei loro migliori spettacoli di sempre. Ron Wood ha spiegato: «Non potevamo davvero affrontare un intero tour facendo spettacoli prevedibili». Dichiarazione che trova conferma nelle parole di Mick Jagger «… diventa tutto interessante per il pubblico e per la band. Devo pensare molto di più alle scalette di quanto abbia mai fatto». Gli fa eco Keith Richards: «A volte in viaggio capita che qualcuno sia un po’ giù per qualche motivo, ma a parte quei momenti, c’è una straordinaria energia in tutti noi» (dalle note di copertina di Paul Sexton).

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24