Amici 22, Wax nel mirino di Rudy Zerbi

Scontro tra Aaron e Wax ad Amici 22: ecco cosa è successo tra i due e perchè

Condividi su:

 

Ad Amici 22 protagonisti stavolta Aaron, Wax e i professori. Da poco è iniziato il Serale, ecco cosa è successo tra i due. La scorsa settimana Rudy Zerbi aveva lanciato il guanto di sfida all’allievo di Arisa, ma era stato rifiutato. Il professore è tornato alla carica, chiedendo un secondo confronto tra i due cantanti ma anche questa volta i destinatari si sono sottratti allo scontro. Aaron crede che il compagno stia giocando sporco con lui, facendogli perdere tempo prezioso.

Aaron e Wax di nuovo contro

Ecco cosa è successo ad Amici 22, Aaron e Wax contro. Andiamo con ordine: in casetta arriva una busta rossa destinata a Wax, da parte di Zerbi: “Tu e la tua insegnante avete confermato quello che sapevo già: non siete aperti al confronto e non avete l’umiltà di mettervi in gioco. Arisa ha spiegato gli assurdi motivi per cui avete rifiutato il guanto che avevo lanciato settimana scorsa. Potrei spiegarvi quello che non avete voluto o saputo comprendere, ma sarebbe inutile”. Il primo guanto di sfida era stato rifiutato in puntata anche dai giudici, per questo il professore chiede un secondo confronto e lancia una frecciatina ad Arisa e Wax: “E’ evidente che siamo di fronte a una coppia di ciuchini testardi e arroganti”. A Wax la sfida pare equa a queste condizioni e si confronta con Arisa. L’insegnante invece crede che bisognerebbe rifiutarlo: “Lui è un cantante, tu sei un artista. Tu potresti uscire domani e fare un disco, metterti su un palco e spaccare. Qui ancora una volta non rispettano quello che sei”. In casetta sono tutti curiosi di sapere se Wax ha accettato o meno il confronto. Lui per un po’ li lascia sulle spine e poi rivela di averlo rifiutato, ma la replica di Aaron non si fa attendere: “Non lo avete accettato un’altra volta? Hai aspettato a dirmelo per farmi perdere tempo sulla canzone, altrimenti perché non l’hai detto prima? Se sai che un guanto è accettato imposti il lavoro in maniera diversa, la testa per me cambia. Io glielo avevo subito detto che l’avevo accettato, non mi piace giocare sporco”. I compagni gli fanno però notare che se la giuria decide di accettarlo loro devono essere comunque preparati per l’esibizione.

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Andrea Milano