Dove vedere Salernitana-Roma, streaming gratis OGGI LIVE e diretta tv Sky o DAZN?

 

Questa sera, alle ore 20.45, allo stadio “Arechi” di Salerno, si disputerà il match Salernitana-Roma, valido per la 1.a giornata del campionato di Serie A. Prima di scoprire dove vedere Salernitana-Roma in diretta tv e streaming, ecco una breve presentazione del match.

La Salernitana ha già esordito in gare ufficiali in questa stagione perdendo 0-2 contro il Parma nei 32.esimi di finale di Coppa Italia. La Roma, invece, vuole migliorare la passata stagione dove ha conquistato la Conference League e vuole lottare per un posto in Champions dopo gli arrivi di Dybala e Wijnaldum.

Salernitana-Roma sarà diretta dal signor Maurizio Sozza della sezione di Seregno, coaudiuvato da Cecconi e Bercigli, mentre il quarto uomo sarà Baroni. Var ed Avar saranno rispettivamente Aureliano e Vivenzi.

Guarda Salernitana-Roma live su DAZN. Attiva ora

Le probabili formazioni di Salernitana-Roma

SALERNITANA (3-5-2): Sepe; Gyomber, Radovanovic, Fazio; Kechrida, Kastanos, Capezzi, L. Coulibaly, Jaroszynski; Botheim, Bonazzoli. All. Nicola.

ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Matic, Pellegrini, Zalewski; Dybala, Zaniolo; Abraham. All. Mourinho.

Dove vedere Salernitana-Roma, streaming gratis e diretta tv SKY o DAZN?

Il match Salernitana-Roma, valevole per la 1.a giornata di Serie A, sarà trasmesso in diretta ed in esclusiva su DAZN. Sarà possibile seguire questo match scaricando l’applicazione Dazn su vari dispositivi mobili, come Smart Tv, smartphone, Pc, Tablet e persino sulle console come la Ps4 e sulla Amazon Fire Stick.

Guarda tutta la Serie A TIM solo su DAZN. 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. Attiva ora


Iscriviti a Dazn

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Gaetano Masiello