Volkswagen Polo: termina la produzione della storica compatta

Condividi su:

 

(Adnkronos) – La Volkswagen Polo esce fuori produzione.  A distanza di 4 decenni dallo storico lancio, termina la produzione nello stabilimento di Navarra della Volkswagen Polo. L’ultimo esemplare della compatta tedesca è stato prodotto lo scorso 2 luglio, al suo posto saranno prodotte due nuovi modelli elettrici.  Commercializzata per la prima volta nel 1984, la Polo ha per decenni conquistato il consenso di milioni di automobilisti, europei ed italiani.  Secondo i vertici della Casa di Wolfsburg, la sua uscita di scena è dovuta principalmente alla normativa imposta dalla Commissione Europea sulle emissioni.  Il 2035 si avvicina e nell’attesa c’è il passaggio all’Euro 7, una normativa troppo rigida per consentire alla Polo una nuova vita. Non ci sarà dunque una versione elettrica né tantomeno una variante ibrida o diesel, la compatta tedesca non era più “efficiente” e soprattutto conveniente.  Il costo di produzione non ne ha giustificato lo sviluppo di una nuova generazione. Spazio dunque alla nuova Golf, cinque porte che sarà prodotta anche in versione zero emissioni.  Sarà prodotta esclusivamente per i mercati locali ad esclusione del Vecchio Continente. Al suo posto ci sarà la nuova Volkswagen ID.2 e la Skoda Epic.
 La ID.2 sarà una compatta elettrica dalle forme innovative e con un prezzo di listino inferiore ai 25.000 euro.  Dimensioni compatte per una EV che si posizionerà nello stesso segmento di mercato della Polo e che farà diretta concorrenza a modelli del calibro di Citroen e-C3, Jeep Avenger e Hyundai Kona.
 —motoriwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: News Webmagazine24