5 paesi da visitare assolutamente sul lago di Garda

 

A cavallo tra Veneto, Trentino e Lombardia, il lago di Garda è una delle prime 10 mete turistiche del nostro bel paese. Vasto 360 chilometri quadrati è il lago più grande italiano. È costeggiato da incantevoli borghi e paesini testimoni di storie antiche. Tantissime sono le cose da vedere sul Lago di Garda che una sola vacanza non basterebbe.

Con il post di oggi volevo quali luoghi visitare in base alla nostra esperienza!

RIVA DEL GARDA

Paesino a nord del Lago di Garda, figura proprio sulla punta del bacino. A Riva del Garda si è già su territorio trentino, e si vede dall’architettura che con rigore addobba il borgo. Bellissima la passeggiata lungolago, specialmente durante il periodo estivo, in un contesto circondato di ulivi, cipressi, oleandri e magnolie, come stupendo è il centro storico con Piazza III Novembre che apre la vista sul porto.

TREMOSINE

È chiamato il borgo del brivido grazie ai suoi panorami mozzafiato e allo strapiombo sulle acque cristalline che si possono ammirare dalle terrazze panoramiche del paese.

MALCESINE

Borgo antico ed affascinante, è ricco di scorci mozzafiato e presenta architettura medievale. Tra i suoi vicoletti si ergono il Palazzo dei Capitani e il Castello Scaligero, che sono i principali simboli della città; inoltre, da qui è possibile raggiungere il monte Baldo, grazie a una comoda funivia.

SIRMIONE

Chiamata dai romani “Sermio Mansio”, Simione è ricca di lussuose ville, tra cui quella del poeta Catullo che elogiò a lungo la bellezza del paese. È da sempre conosciuta come la perla delle penisole, grazie al suo centro storico che si trova verso la fine di una lunga e stretta penisola che si protende per 4 km nel lago. Questo giro culmina con la Rocca Scaligera e le Grotte di Catullo, i resti della villa del poeta, circondati da uno scenario di incantevole bellezza.

LIMONE SUL GARDA

Limone sul Garda è uno dei centri più antichi e meglio conservati che si sporgono sul Lago di Garda. Le origini del nome sono incerte: potrebbero derivare da “limes”,  che in latino significa “confine”, oppure per la dominazione di limoni  su questa piccola perla del lago. Limone è famosa da sempre per la coltivazione di agrumi, che grazie alla brezza del lago e al suo microclima, sono coltivati nelle “limonere”. Le limonere sono terrazze protette, una sull’altra, dove trovano posto per crescere questi magnifici agrumeti. La più famosa, oggi di proprietà del comune, è la Limonaia del Castel, che risale al 1700!

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24