Aerosmith, Steven Tyler

Aerosmith, Steven Tyler è uscito dalla riabilitazione

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 
Steven Tyler è uscito dalla riabilitazione. A dare la notizia è un portavoce del gruppo, il quale riporta che il cantante degli Aerosmith è uscito dalla rehab dopo un percorso durato all’incirca poco più di trenta giorni. Nel mese di maggio la band statunitense aveva annunciato che il cantante aveva scelto volontariamente di seguire un percorso terapeutico per disintossicarsi dall’alcool, dovendo per forza di cose cancellare una serie di concerti. Il gruppo aveva già annullato a febbraio il tour europeo e la data italiana. In futuro potrebbe ritornare a suonare tra qualche mese negli Stati Uniti.

La bella notizia per gli Aerosmith

Un portavoce degli Aerosmith ha fatto sapere a People Magazine che il cantante Steven Tyler ha terminato il periodo previsto per la riabilitazione. “Sta molto bene, e non vede l’ora di far ritorno sul palco“, ha detto al magazine.

Il magazine statunitense TMZ, specializzato in indiscrezioni sul mondo dello spettacolo, sostiene invece che lo storico frontman ha lasciato la rehab la settimana scorsa dopo poco più di un mese di permanenza. Circa un mese fa i fan erano preoccupati per la notizia: per forza di cose infatti la band ha dovuto cancellare gli appuntamenti dal vivo.

L’annuncio sui social

Qualche tempo fa sui social il gruppo aveva pubblicato un breve comunicato sulla salute di Steven Tyler. “Dopo un intervento al piede per prepararsi a ritornare sul palco e per gestire il dolore ha avuto di recente una ricaduta ed è volontariamente entrato in un programma di rehab per potersi concentrare sulla sua salute”. Il problema sarebbe quello della dipendenza dall’alcool.

Gli Aerosmith avrebbero dovuto suonare il 10 giugno in occasione del festival I-Days di Milano. La tournée europea per forza di cose è stata annullata già nel mese di febbraio. Sembra invece che nei prossimi mesi potrà tornare a suonare negli Stati Uniti, in occasione della residency di Las Vegas.

Autore dell'articolo: Alessio Bardelli