Affitti universitari Mercato immobiliare: è arrivato il momento giusto per vendere?

Affitti universitari, ecco la situazione nelle varie città d’Italia

ROMA – Affitti universitari sempre più cari nelle città italiane: gli universitari fuorisede pagheranno, infatti, un posto letto in camera singola il 4% in più (293 euro mensili) rispetto allo scorso anno, con incrementi massimi del 20% a Trieste (275 euro) e del 18% a Perugia (200 euro).

E’ quanto emerge da un’analisi effettuata dalla rete immobiliare Solo Affitti alla vigilia dell’apertura dell’anno accademico 2018/2019.

 

Affitti universitari: Milano è la città più cara per una singola

Milano risulta la città più cara per una singola, seguita da Roma e Napoli. Secondo quanto rilevato, i prezzi di un posto letto in stanza singola sono aumentati più della media nazionale nel capoluogo lombardo (+7%). Milano con un costo medio di 563 euro al mese si conferma la città più cara d’Italia. A seguire c’è Roma, con un canone di 378 euro, meno caro del 5% in un anno.

Con un prezzo medio di 350 euro al mese Napoli, Modena, Verona e Bologna si posizionano al terzo posto. I canoni sono cresciuti del 6% a Ferrara (225 euro) e del 2% a Bologna (350 euro). Le camere singole sono diventate più accessibili a Cagliari (-13%), per un costo medio di 230 euro e a Pavia (-13%), dove il prezzo richiesto è di 225 euro al mese. Oltre a Roma, canoni in diminuzione anche a Torino (-5%, 287 euro) e Firenze (-4%, 319 euro). Cali più contenuti a Bari e Parma (-2%), dove per una stanza singola si pagano 245 euro

Affitti universitari: ecco dove sono superiori alla media nazionale

Solo Affitti rileva affitti superiori alla media nazionale a Siena (300 euro), Pisa (300 euro), Modena e Verona (350 euro ciascuna) mentre sono risultati inferiori a Genova e Padova (250 euro per entrambe). Le città dove costa meno affittare una singola sono Perugia (200 euro), Pavia (225 euro), Ferrara (225 euro), Catanzaro (230 euro), Cagliari (230 euro) e Pescara (240 euro).

In aumento, quest’anno, anche il costo mensile dei posti letto in camera doppia, in media del 5% a 204 euro. Gli incrementi più consistenti a Parma (+33%, 200 euro) e Torino (+21%, 246 euro). Registrata crescita a due cifre anche a Milano (+13%, 355 euro) e Bari (+13%, 170 euro), mentre la variazione è stata più contenuta nella Capitale (+3%, 246 euro). In controtendenza Genova (-17% a 150 euro) e Pavia (-13%, 153 euro).

Canoni più alti della media nazionale a Pisa (225 euro) e Firenze (233 euro), più bassi a Ferrara (135 euro), Catanzaro (150 euro), Trieste (175 euro), Padova e Napoli (200 euro ciascuna). Solo Affitti registra anche un utilizzo crescente dei ‘contratti d’affitto per studenti universitari fuori sede’, che trovano applicazione nel 65% dei casi, l’11% in più dell’anno scorso.

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Massimo Giuliano