Atalanta: incredibile cosa è accaduto a Zapata

 

Duvan Zapata è uno degli attaccanti più forti e fisici del campionato italiano di Serie A, ma quest’anno ancora non è riuscito ad incidere nella sua Atalanta. Squadra di Gasperini che però sta volando in campionato anche senza di lui, figuriamoci quando potrà averlo a disposizione cosa potrebbe succedere. Ma la notizia non è questa, Zapata sta facendo parlare di sè, non per colpa sua, fuori dal campo piuttosto che dentro. Episodio surreale quello capitato all’attaccante colombiano a Bergamo.

Ecco cosa è successo a Zapata

“Da qui non si passa”. Sui campi da calcio più di qualche difensore avrà detto questa cosa a Zapata. A dirglielo questa volta è stata addirittura la security della sua banca. Duvan Zapata è stato protagonista di un inconveniente nel pieno centro di Bergamo, mentre si recava a un appuntamento con il suo consulente finanziario. Il 31enne colombiano è stato bloccato all’ingresso di Fideuram. Il calciatore dell’Atalanta è stato tradito dal suo outfit, che ha impedito agli agenti di riconoscerlo in un primo momento: pantalone di tuta e felpa con cappuccio e una sospettosa disinvoltura, questo ha incredibilmente insospettito la security. Quando Zapata si è avvicinato alle porte della banca è stato respinto: “Dove pensa di andare?”. L’attaccante ha provato a identificarsi, spiegando chi fosse e perché volesse entrare. Il dialogo è proseguito per qualche istante, fino all’intervento del responsabile di Fideuram: “Duvan è un nostro cliente” e tutto si è risolto nel migliore dei modi e con la dovuta tranquillità.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Andrea Milano