Una promessa vincente: l’Atalanta deve trattenere Koopmeiners (costi quel che costi)

 

Qual è il modo migliore per riuscire a ristrutturare una squadra nella maniera migliore possibile? Semplice, acquistare giovani (e potenziali) calciatori e tenere gran parte dei pilastri della squadra. Se l’Atalanta volesse procedere così è priorità che un giocatore come Teun Koopmeiners rimanga tra le fila bergamasche. Nelle ultime settimane sono circolate voci che lo vedrebbero accostato sia all’Ajax che al Milan, offrendo un palcoscenico, sulla carta, molto importante. Inevitabile la partenza? No, la società ha una possibilità persuasiva basata su un fattore: la promessa di un progetto vincente e voglia di ritornare nei piani alti. Dimostrare quanto l’Atalanta sia determinata nel voler ritornare ad essere grande dopo una caduta. Al di là di un discorso economico, i calciatori importanti tendono a stare in un contesto vincente, e la Dea ha tutte le carte in regola per esserlo nonostante abbia inciampato. Tutto dipende dall’Atalanta stessa.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Filippo Davide Di Santo