riaperte le iscrizioni di Uomini e donne trono gay

Uomini e donne: riapre il casting per la prossima edizione del trono gay

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

E’ bastato un post sul profilo facebook di “Uomini e donne” per riaprire ufficialmente la stagione del programma appena concluso. In questo caso si tratta dell’apertura per i nuovi casting del trono gay. Dopo l’esperienza con Claudio Sona, dunque, anche il prossimo anno ci sarà spazio per gli amori dello stesso sesso.
L’incipit del post è chiaro:”Sei single e sei attratto da persone del tuo stesso sesso?”. Si cercano persone dai 23 ai 35 anni.

Polemiche per il casting

Sulla rete non sono mancate le polemiche dopo l’annuncio del nuovo casting relativo al trono gay di “Uomini e donne”. 
Chiariamo che non si tratta di polemiche contro il tipo di programma. Questo è sempre stato supportato. No, l’omofobia non c’entra. Quello che il pubblico contesta è il modo in cui avviene la selezione del casting. Sono in molti a ritenere che, alla fine, si prendano sempre gli stessi profili. Parliamo di bellocci/e che fanno i/le modelli/e. C’è poco spazio, invece, per la gente comune. Sono molti i post di dissenso da questo punto di vista.
C’è chi invita la produzione a scegliere “gente comune, persone che non hanno molte possibilità a trovare realmente qualcuno fuori”. Altri affermano che  “semplici ragazzi e ragazze non li prendono più! O hanno un agenzia, o fanno già modelli/e , o calciatori, o ex miss, o aspiranti attrici , o cmq fanno parte della ‘ gente bene’ di Roma, Milano ecc”.
Vedremo se anche quest’anno sarà così.
La curiosità, per l’inizio della nuova edizione, è soprattutto nel vedere se si assisterà ad un altro trono gay o se vi sarà la staffetta con quello lesbo.

[adrotate banner=”16″]

Trono gay senza amore

La prima edizione del trono gay, dal punto di vista degli ascolti, ha avuto grande successo. Molto meno fortunata, però, è stata dal punto di vista sentimentale. L’amore tra Claudio Sona e Mario Serpa è durato lo spazio di pochi mesi.
Insomma, se dal punto di vista televisivo ha funzionato tutto perfettamente,  è stato un flop pazzesco per quel che riguarda il ruolo di “agenzia matrimoniale”.
Cosa riserverà la prossima stagione?

VAI

 

 

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24