amici 2017

C’è Posta per Te, la storia con Massimo Ranieri protagonista che ha fatto emozionare

 

Nella puntata da poco trascorsa il secondo ospite della serata a C’è Posta per Te è stato Massimo Ranieri. Applausi scroscianti lo accolgono nello studio della trasmissione di Maria de Filippi, dove lo aspettano Chiara, Fabrizio e Angela che, attraverso il cantante, vogliono regalare un sorriso alla madre che sta affrontando il dolore della perdita del marito.

La storia con l’ospite di turno Massimo Ranieri

Ecco la storia affrontata nell’ultima puntata di C’è Posta per Te con Massimo Ranieri ospite. I tre fratelli che hanno richiesto l’ospite e si sono rivolti a Maria De Filippi raccontano di averlo fatto proprio per chiedere scusa alla madre di averla data per scontata quando il padre si è ammalato. In quel terribile frangente tutta la famiglia era concentrata sul problema del padre e la sofferenza della madre è stata ignorata in una situazione dolorosa per tutti, ma soprattutto per una donna che stava vedendo andarsene l’uomo della sua vita. Enza aveva incontrato il marito quando lei aveva solo sedici anni e lui diciotto. Da quel momento in poi le loro vite sono state indivisibili, si sono sposati, hanno messo su famiglia e sono stati tutto l’uno per l’altra, fino alla morte dell’uomo, quattro anni fa. “Rose rosse”, come raccontano i tre figli, è stata la colonna sonora del loro amore ed è per questo che hanno deciso di chiedere aiuto a Massimo Ranieri per tentare di strappare di nuovo un sorriso a questa donna che, da quando ha perso l’amore si è chiusa in se stessa. La mamma di Chiara, Fabrizio e Angela ha sempre condiviso la passione per Massimo Ranieri con il marito, con cui andava ai suoi concerti e ascoltava le sue canzoni. Chi meglio del cantante napoletano potrebbe regalargli un momento di gioia? Quando la madre arriva in studio e aprendo la busta vede i tre figli, già le si riempiono gli occhi di lucciconi ed emozione. Non appena i figli cominciano a parlare, la donna si emoziona sempre di più, soprattutto quando Angela, a nome di tutti le dice: “Siamo qua tutti e tre vicini e uniti per dirti qualcosa che tu e papà ci avete insegnato: che l’amore è più forte di tutto, della sofferenza e anche più forte della morte. Se tu sorridi ci accompagni ogni giorno nonostante il dolore. Quindi siamo qui per dirti di non pensare tanto a noi, ma di pensare a te”. Lo studio si riempie di rose rosse, il dono che il marito faceva ad Enza ad ogni ricorrenza, ogni nascita, compleanno, ogni occasione speciale. Rose rosse, proprio come quella canzone del loro artista preferito. E con un enorme mazzo di rose rosse entra proprio lui, Massimo Ranieri, visibilmente emozionato, dopo un lungo abbraccio con la donna le dice: “Io ho perso mia mamma quattro anni fa e per me è così poco. So che tu hai perso il compagno della tua vita e si fa fatica ad accettarlo. Io ti ho portato qui una clessidra perché da una parte c’è una parte di vita che se ne è andata, una volta che non c’è più si rivolta e si riempie di altro: dell’affetto dei tuoi meravigliosi figli. Io mi sono sentito coinvolto di questa storia e sono onorato che il pensiero della vostra famiglia sia andato a me”.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Andrea Milano