Conoscersi con la Psicoterapia Individuale

La motivazione è il fondamento della psicoterapia. L’intero percorso psicoterapeutico nasce dalla nostra motivazione, senza la quale non si può procedere. La motivazione, nel contesto del percorso psicoterapeutico, non è altro che la nostra natura che aspira a realizzarsi e a manifestarsi”. (M.I.)

Ogni fase della vita è caratterizzata da cambiamenti più o meno importanti, che richiedono capacità di adattamento e rinnovamento. Sono molti i casi in cui, grazie alla psicoterapia individuale, un individuo può migliorare la qualità della propria vita, aumentare l’autostima e la sicurezza che spesso servono da scudo per risolvere i problemi quotidiani.

Il controllo delle emozioni, molto spesso, può essere un buon allenamento per non farsi prendere da ansie, comportamenti indesiderati e avere una padronanza di se stessi.

Il cambiamento si concretizza nella conquista di uno stato di maggior benessere personale. Non si tratta di una trasformazione radicale quanto del raggiungimento di uno stato di equilibrio mentale e di vita.

In questo post andremo ad approfondire questa disciplina per aiutarci a capire quando fare la psicoterapia individuale può esserci davvero utile.

Lo Psicoterapeuta: compagno di viaggio e mentore

La psicoterapia individuale fissa degli obbiettivi conoscitivi interiori ed è ad oggi una delle pratiche più diffuse in tutto il mondo. Ma come funziona esattamente il lavoro di uno psicoterapeuta?

Il terapista fissa degli obiettivi, che cambiano a seconda della persona che si ha di fronte, e crea così un percorso adatto ad ogni personalità. Nello psicoterapeuta risiedono delle qualità particolari che potremmo chiamare:

  • Competenza

  • Conoscenza

  • Specializzazione

Strumenti necessari per analizzare il paziente, comprenderne emozioni e sensazioni, individuarne le problematiche.

Gli step della psicoterapia individuale

1) Stabilire gli Obiettivi

Abbiamo già parlato dell’importanza della creazione degli obiettivi. Lo psicoterapeuta, infatti, cerca di creare la giusta dimensione con il proprio paziente in modo da poter stabilire la miglior terapia.

L’obiettivo è andare a creare un’empatia tale da poter fornire al paziente e al terapeuta la strada giusta per risolvere i problemi dell’individuo.

Il terapeuta sostiene la persona in un processo auto-conoscitivo permettendogli di capire ed integrare parti di sé (comportamenti, pensieri, emozioni) e di trovare spiegazioni e nuove strategie più vantaggiose per il proprio benessere.

Un altro importante cambiamento messo in atto attraverso la terapia è quello di comprendere e sviluppare una nuova chiave di lettura del concetto di “Verità”. Non avere certezze assolute ma affrontare imprevisti ed eventualità che riserva la vita e mettersi in gioco in modo da avere una crescita personale.

Quindi  è fondamentale per conoscere davvero se stessi.

2) Capire le modalità

Sempre più persone entrano in terapia, e ne escono più forti e rigenerati ma con modalità e periodi differenti.

Ciò vuol dire, che una persona, in momenti diversi del suo percorso psicoterapeutico, può beneficiare di una modalità di terapia mentre un altro paziente con caratteristiche simile, non ne trae lo stesso giovamento.

Proprio per questo è fondamentale il ruolo di uno psicoterapeuta che sappia individuare gli strumenti di lavoro giusti per la singola persona: un terapista professionista è molto di più di un caro amico che ci dà dei buoni consigli!

3) L’introspezione
L’Introspezione è l’osservazione dei fatti di coscienza, compiuta dal soggetto mediante la registrazione autonoma delle proprie esperienze.

Il compito dello psicoterapeuta è proprio quello di guidare il paziente in una introspezione interiore. Al termine della terapia il paziente potrà così riuscire a fare un auto-analisi e saper gestire la propria interiorità e le proprie emozioni nelle future sfide della vita quotidiana.

Oltre la Psicoterapia Individuale

Chi decide di entrare in terapia non è detto che sia per forza un singolo individuo infatti ci sono diverse tipologie di psicoterapia:

  • Psicoterapia di Gruppo

  • Psicoterapia di Coppia

  • Psicoterapia Familiare

  • Psicoterapia Individuale

Lo psicoterapeuta professionista saprà guidarci anche attraverso questa scelta, così da riconoscere anche la natura sociale o personale dei propri problemi e adottare il giusto percorso per risolverli.

Autore dell'articolo: Cesare Di Simone