Fiaccola benedettina: Fontana accoglie delegazione di amministratori e monaci da Norcia, Subiaco e Cassino

Fiaccola benedettina: Fontana accoglie delegazione di amministratori e monaci da Norcia, Subiaco e Cassino

Condividi su:

 

ROMA – La Fiaccola benedettina “Pro-Pace et Europa Una” – benedetta da Papa Francesco – sarà condotta alla Camera, da un corteo di sindaci, amministratori, autorità ecclesiastiche e monaci di Norcia, Subiaco e Cassino, mercoledì 7 febbraio alle 12.30 circa. Ad accoglierla – dapprima nella Sala del Refettorio, a seguire nel ‘Chiostro della Cisterna’ di Palazzo del Seminario – sarà il Presidente Lorenzo Fontana. Saranno presenti Dom Benedetto Nivakoff (priore del monastero di San Benedetto in Monte), Dom Maurizio Vivera (priore del Sacro Speco di Subiaco), Dom Luigi Maria di Bussolo (dell’abbazia di Montecassino), il vicesindaco di Norcia, Giuliano Boccanera e i sindaci di Subiaco, Domenico Petrini, Cassino, Enzo Salera. I tre Comuni sono, rispettivamente, i luoghi di nascita, di formazione e di spiritualizzazione di San Benedetto.

Partirà quindi dal Vaticano e dalla Camera dei deputati la staffetta simbolica della luce e della pace che – nel nome di San Benedetto – giungerà quest’anno fino a Praga dopo aver toccato, l’anno scorso, Lisbona. Quella del 2024 è una ricorrenza speciale perché segna i 60 anni dalla proclamazione di San Benedetto a patrono principale d’Europa da parte di San Paolo VI. Da decenni, in coincidenza con gli avvenimenti storici di volta in volta più significativi, la Fiaccola è stata accesa in quasi tutte le capitali delle nazioni europee, e oltre, coinvolgendo la partecipazione delle autorità politiche e religiose dei diversi Paesi visitati, e ricevendo la benedizione del Santo Padre in Piazza San Pietro, in Vaticano.

Fiaccola benedettina: Fontana accoglie delegazione di amministratori e monaci da Norcia, Subiaco e Cassino

Al ritorno da Praga – dove i territori legati a San Benedetto presenteranno la propria storia e le proprie eccellenze – la fiaccola tornerà a Norcia la sera del 20 marzo, attraverso una staffetta di tre giorni compiuta dagli atleti dei tre Comuni coinvolti. I corridori percorreranno circa 300 chilometri, seguendo le orme del santo d’Europa lungo il cammino di San Benedetto. Il 21 marzo, al termine del suo ‘viaggio’, la fiaccola arderà per la festa di San Benedetto, nelle tre città Benedettine e nella capitale Ceca.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24