Fontana: “Il Giorno della Memoria è un monito a vigilare, non si riapra mai più quell’abisso in cui precipitò l’umanità”

Condividi su:

 

ROMA – È disponibile sulla webtv Camera e sui siti di RaiPlay e Rai Parlamento la registrazione di “Ascoltare la storia, per non dimenticare”: la cerimonia promossa dalla Presidenza della Camera dei deputati – trasmessa oggi da Rai3, a cura di Rai Parlamento – nel contesto degli appuntamenti del Giorno della Memoria e con la collaborazione del Comitato Nazionale per le Celebrazioni Pucciniane.

Introducendo l’evento, il Presidente Lorenzo Fontana ha sottolineato che “il Giorno della Memoria è un monito a vigilare affinché non si riapra mai più quell’abisso in cui precipitò l’umanità. Questa ricorrenza deve infatti renderci anche consapevoli che la libertà e la democrazia non vanno mai date per scontate. Anzi, ci insegna che proprio la libertà e la democrazia vanno riconquistate tutti i giorni”.

Fontana: “Il Giorno della Memoria è un monito a vigilare, non si riapra mai più quell’abisso in cui precipitò l’umanità”

L’Orchestra e il Coro di voci bianche dell’Accademia Teatro alla Scala, hanno proposto un repertorio aperto dalle note del capolavoro cinematografico Schindler’s List (solista al violino Leonardo Moretti). Tra i brani eseguiti: l’Adagetto e un coro dalla Madama Butterfly di Giacomo Puccini (di cui ricorre quest’anno il centenario della scomparsa), il Notturno di Schoenberg, l’Adagietto della quinta Sinfonia di Mahler, l’aria “Vieni, o levita!” e il “Va’ pensiero” dal Nabucco e infine l’elegia “Crisantemi” di Giacomo Puccini e il Gam Gam di Elie Botbol. Ha diretto il Maestro Pietro Mianiti, direttore del coro Marco De Gaspari.

L’esecuzione dei brani è stata intervallata dalle testimonianze con le quali sono stati ricordati i Giusti fra le nazioni Giovanni Palatucci, penultimo Questore reggente di Fiume, il Maggiore della Guardia di Finanza Raffaello Tani e la moglie Jolanda Salvi e i cinque militari dell’Arma dei Carabinieri: Giacomo Avenia, Osman Carugno, Carlo Ravera, Enrico Sibona e Giuseppe Ippoliti; Maurizio Lazzaro de’ Castiglioni, ufficiale generale dell’Esercito, oltre ad altri militari dell’Esercito ricordati nel Giardino dei Giusti. L’appuntamento si inserisce inoltre tra le iniziative promosse nel centenario della scomparsa di Giacomo Puccini. A tal fine era presente il presidente del Comitato Nazionale per le Celebrazioni Pucciniane, istituito presso la Presidenza del Consiglio dei ministri, Maestro Alberto Veronesi.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24