Shakhtar Donetsk-Inter, diretta tv in chiaro Mediaset e streaming gratis? Dove vedere il match

La ripresa secondo Inzaghi: “Napoli migliore d’Europa, ma l’Inter ci crede”

 

APPIANO GENTILE – La ripresa secondo Inzaghi? “Ci crediamo assolutamente”. Il tecnico nerazzurro vede ancora l’Inter in corsa per lo scudetto. Domani il campionato riprende dopo la lunga sosta Mondiale e i nerazzurri ricevono a San Siro la capolista Napoli, avanti di 11 punti. “Mancano 23 partite alla fine, quindi ci sono tantissimi punti in palio e l’Inter, come le altre che stanno inseguendo, hanno la voglia di accorciare il terreno contro un’avversaria che in questo momento è la migliore in Europa – spiega il tecnico in conferenza stampa – Bisogna fare i complimenti al Napoli e a Spalletti per quello che stanno facendo, ma tutte le inseguitrici hanno ancora la speranza di accorciare. Noi siamo un gruppo unito, compatto, con tifosi straordinari e che vuole vincere tutte le partite senza andare a vedere assenze, infortuni e squalifiche. C’è grandissimo entusiasmo e voglia di giocare la partita contro il Napoli”.

Una gara da non sbagliare, magari affidandosi anche a uno dei campioni del mondo come Lautaro Martinez. “Posso dire che finalmente dopo tanto tempo abbiamo 4 attaccanti disponibili, nell’anno appena terminato non li ho mai avuti – spiega Inzaghi – Lautaro è arrivato da 4 giorni ma si è allenato bene, Correa l’ho visto meglio, Dzeko e Lukaku hanno avuto la possibilità di allenarsi con la squadra, la partita di domani per noi è fondamentale, importantissima, ma al di là di questo l’auspicio è di avere questi quattro attaccanti per il tour de force che ci attende, poi per domani devo ancora decidere chi giocherà”.

La ripresa secondo Inzaghi: “Napoli migliore d’Europa, ma l’Inter ci crede”

Capitolo rinnovi, a cominciare da quello del pilastro della difesa. “Skriniar dà sempre tutto in campo, è innamorato dell’Inter, so che a parte lui ho diversi giocatori in scadenza, ma so anche che ho una società forte, che è con me in ogni allenamento e in ogni partita e che lavora al meglio per risolvere ogni situazione”.

Intanto il mercato è aperto, ma è un argomento che, a un giorno dalla partitissima con gli azzurri di Spalletti, l’allenatore nerazzurro preferisce non affrontare. “I dirigenti sono sempre qui con me, sono operativi, ma conosciamo tutti il momento che sta attraversando il calcio italiano. Loro sono sempre attenti, vediamo”, ha archiviato il discorso Inzaghi che poi si sofferma su Lukaku. “L’ho trovato bene, conosciamo le sue qualità ed è tornato con grande voglia. Non lo abbiamo avuto per l’infortunio di inizio stagione, ma ci sappiamo che dà soluzioni diverse”.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24