gioco online

Le quote rosa nel mondo del lavoro: il caso del gioco pubblico

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

L’otto marzo è appena passato, ma non si deve smettere di parlare di donne e soprattutto di donne e lavoro. Parità salariale, accesso ai posti di vertice, rispetto, diritti: sono questi gli argomenti e gli obiettivi da raggiungere e da difendere, in tutti i settori della nostra economia. Anche nel gambling, ovvero nel comparto del gioco legale e pubblico.

Le donne nelle aziende partecipate pubbliche

Su questo tema è intervenuta Ombretta Di Monte, AWP sales director di Novomatic, intervistata dalla redazione di GiocoNews sulle partecipate pubbliche italiane dove sono previste delle quote rosa, uno strumento che viene descritto come “mirato a garantire la parità di genere in ambito lavorativo perché garantiscono una percentuale obbligatoria di presenza di entrambi i generi nelle attività lavorative, e quindi permettono all’interno delle organizzazioni una rappresentazione paritaria: lo trovo assolutamente giusto”.

La Di Monte si è detta convinta che la presenza di donne nel mondo del lavoro sia un vettore di cambiamento sociale e culturale per tutti, anche se ancora oggi, nel 2022, la maggioranza delle donne venga ancora discriminata. Per questo è iniziato l’impegno di Novomatic Italia per la promozione della parità di genere: “Novomatic sa restituire una visione in generale del mondo del lavoro, e in particolare in un settore specifico come quello del gaming, in cui è presente una forte cura e valorizzazione di ogni persona: da noi non esistono lavori, attività, talenti ‘da maschi’ o ‘da femmine’.

La presenza di quote rosa

Anzi, anche nelle attività ricreative, e di socializzazione nell’ambito del nostro Gruppo, abbiamo assolutamente le stesse possibilità e in alcuni casi, la predominanza femminile, rende inevitabile che le donne siano più presenti degli uomini”. Nelle sedi di Novomatic, che nel gambling collabora anche con StarVegas, casinò online attivo in Italia dal 2012, il 53% dei lavoratori è donna mentre nel retail, ovvero nelle 250 sale sparse su tutta la penisola, la quota è addirittura del 57%.

La redazione chiede poi quale sia la caratteristica di una donna lavoratrice nel settore del gioco pubblico e Ombretta Di Monte la individua nella determinazione: “Una donna capace essere un leader inclusivo, e di dare l’esempio. Essere autorevoli e rispettosi, evidenziare la capacità di risolvere i problemi e di non crearne di nuovi: queste sono sicuramente delle caratteristiche indipendenti dal genere, ma alle donne che ricoprono ruoli di responsabilità viene spesso riconosciuto un approccio più efficace rispetto a questi temi e una maggiore empatia verso le persone”.

Autore dell'articolo: Cesare Di Simone

Passione sfrenata per tutto ciò che è tecnologico utente di lungo corso Android e sostenitore di tutto ciò che è open-source e collateralmente amante del mondo Linux. Amante della formula uno e appassionato dell'occulto. Sono appassionato di oroscopo mi piace andare a vedere cosa dicono le stelle quotidianamente.