Ophelia: a tempesta tropicale che si trasforma in uragano e che minaccia l’Europa

Ophelia è il nome che gli studiosi hanno dato ad una tempesta tropicale formatasi nell’Atlantico. A quanto sembra, però, quella parte del mondo sta stretta al fenomeno naturale. Così si è trasformata nelle ultime ore in un uragano di categoria 1 e ha deciso di cambiare obiettivo. Invece di seguire il consueto percorso verso i Caraibi, ha virato e si è diretta a nord-est, in direzione dell’Europa.

Ophelia minaccia l’Europa

Ophelia fa paura all’Europa. Se l’uragano non cambierà la sua traiettoria, potrebbe arrivare nel fine settimana e lunedì prossimo alle coste di Portogallo, Spagna e Gran Bretagna.
L’allarme è stato lanciato dal National Hurricane Center di Miami. Secondo gli esperti la tempesta si è già trasformata in uragano con venti che superano i 110 km/h. Se raggiungesse le coste della Spagna, si tratterebbe della terza tempesta tropicale subìta dallo stato ispanico, dopo quelle del 1842 e 2005.
Ophelia, secondo gli studiosi, dovrebbe essere il più forte uragano più orientale mai verificatosi ad ottobre dal 2009.
L’urgano dovrebbe arrivare fino alle coste dell’Irlanda, anche se, a quel punto, dovrebbe essere declassato a ruolo di semplice tempesta.

Il fenomeno

Attualmente, Ophelia si trova al centro dell’Atlantico, a circa 1.200 km a sud-ovest delle Azzorre. La sua velocità è di circa 7 km/h, ma si velocizzerà. L’arcipelago portoghese potrebbe essere colpito. Ophelia è la quindicesima tempesta tropicale atlantica del 2017, la decima consecutiva a trasformarsi in uragano. Grazie a lei, dunque, si è  raggiunto un record stagionale che era imbattuto dal 1893, secondo Phil Klotzback, esperto di tempeste della Colorado State University.
Il fenomeno non riguarderà l’Italia. In questa, come in altre zone, l’uragano contribuire indirettamente ad alimentare la robustezza del potente anticiclone, attraverso il richiamo di masse d’aria calde sub-tropicali.
Detto in parole povere, il rallentamento dell’arrivo della stagione autunnale, dipenderà anche dall’arrivo di Ophelia.

VAI

FONTE FOTO