Pagani Zonda HP Barchetta: l'ultimo "giocattolo" di Horacio

Pagani Zonda HP Barchetta: l’ultimo “giocattolo” di Horacio

La Pagani Zonda HP Barchetta è appena stata svelata a Pebble Beach 2017 e prima di chiederti, se sarà apparentemente l’ultima Zonda, non ne siamo propriamente convinti.

Sono solo tre gli esemplari prodotti  della HP Barchetta ed una di esse andrà direttamente alla collezione privata di Horacio Pagani.

Pagani Zonda HP Barchetta: un insieme di esclusività

La differenza più significativa tra Barchetta e tutte le altre Zonda prima di essa è il parabrezza tagliato che altera l’intero disegno della vettura. Per quanto riguarda il resto della vettura, sembra essere un insieme di pezzi delle oneoff, come Zonda 760, tra cui la cappa aspirata, i fari posteriori ridisegnati e le coperture posteriori come la Zonda ZoZo (foto sotto).

La Pagani Zonda HP Barchetta dispone di una scocca in carbonio, un’ala posteriore e un diffusore posteriore, ruote ridisegnate (finite in blu da un lato e oro dall’altro) ed interni bianchi.

Pagani ha affermato per la prima volta che una delle tre Zonda Tricolore sarebbe stata la Zonda finale, ma così non è stato. Gli appassionati ricchi in tutto il mondo hanno cominciato a commissionare veicoli a pagamento, formando La serie 760 e mantenendo la Zonda viva fino ad oggi.

L’HP Barchetta sarà effettivamente la Zonda finale? Vediamo, ma non saremmo sorpresi di vedere altri modelli esclusivi in un prossimo futuro.

Fonte

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Cesare Di Simone

Passione sfrenata per tutto ciò che è tecnologico utente di lungo corso Android e sostenitore di tutto ciò che è open-source e collateralmente amante del mondo Linux. La maggior parte delle conoscenze che ho in ambito tecnologico le ho apprese da autodidatta, riparo Pc e nel tempo libero mi dedico a scrivere articoli su Technoblitz.it di cui sono co-fondatore oltre a scrivere anche su Blastingnews.