Roma, Mourinho nel post partita: “Temo un lungo stop per Dybala, ecco quando potrà tornare”

 

La Roma vince 2-1 contro il Lecce con gol vittoria di Paulo Dybala che proprio al momento della realizzazione su calcio di rigore si fa male. Infortunio muscolare per lui che è il primo a rendersi conto della gravità dell’infortunio. Dybala non esulta dopo la rete su rigore e viene subito sostituito. La Roma si gode i 3 punti e i 19 punti in classifica ma è un godere strozzato in gola proprio per l’infortunio del suo principale attore che verosimilmente potrebbe rimanere fuori fino alla pausa del Mondiale e tornare direttamente nel 2023.

Le parole di Mourinho sull’infortunio di Dybala

Gli esami strumentali chiariranno l’entità dell’infortunio, la smorfia di dolore e gli occhi lucidi dell’argentino non lasciano tuttavia presagire nulla di buono. Al momento è impossibile fare una diagnosi precisa, ma il passo zoppicante e lo sguardo affranto una volta raggiunta la panchina lasciano intendere che possa trattarsi di qualcosa di serio. Un inconveniente, nel caso, decisamente pesante, sia per la Roma che rischia di perdere per lungo tempo il suo attaccante più in forma, sia per lo stesso Dybala che a quaranta giorni dall’inizio del Mondiale ha giustamente di che preoccuparsi. Gli esami strumentali previsti già nella giornata di domani chiariranno meglio i contorni di questo stop che arriva tre settimane dopo il campanello d’allarme suonato nel pre-partita dell’Atalanta: allora, fortunatamente, si trattò di un fastidio superato nell’arco di due settimane, tanto da permettere a Dybala di giocare regolarmente contro l’Inter. La situazione, ora, pare però molto più seria. Mourinho nelle interviste post partita dichiara: “Temo un lungo stop per Paulo, non sono un medico per affermare tutto ciò, ma dall’esperienza che ho accumulato Dybala potrebbe tornare nel 2023. Ho parlato con lui e non ho avuto sensazioni positive purtroppo. Magari dopo le visite verrò smentito, ma temo davvero un lungo stop per lui”.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Andrea Milano