Rossini toglie le castagne dal fuoco: Atalanta-Venezia 2001/2002

 

Atalanta-Venezia è una partita che non si gioca dalla stagione 2003-2004, ma è precisamente del 2001 l’ultimo incontro disputato in Serie A. Ecco come andò a finire tale match tra i nerazzurri e i veneziani.

Siamo all’undicesima giornata, e l’Atalanta sta cominciando la sua lenta risalita verso le prime dieci. I problemi di inizio stagione sono solo un lontano ricordo, con Cristiano Doni sempre più leader in campo. Al comunale di Bergamo arriva il Venezia fanalino di coda: obiettivo vincere per uscire per la prima volta dalla zona retrocessione. A partire bene sono gli ospiti che cercano di impensierire gli orobici, ma al 29′ è la Dea a passare in vantaggio grazie al suo ariete Fausto Rossini (su perfetto assist dello stesso Doni): centravanti su cui era necessario appoggiarsi vista la fatica di Comandini. Nella ripresa è un vero e proprio assedio atalantino: il raddoppio viene sfiorato da Doni, Zenoni, Dabo e da Rossini. Nel finale buona parata di Taibi salva il risultato, nonostante l’espulsione di Saudati. Finisce 1-0 Atalanta-Venezia, con i nerazzurri che finalmente riescono a vedere la luce in fondo al tunnel.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Filippo Davide Di Santo