Ruggeri & Decibel a Pescopennataro: il nostro live report

Ruggeri & Decibel a Pescopennataro: il nostro live report

intopic.it feedelissimo.com  
 

Ruggeri & Decibel a Pescopennataro: il nostro live report

Ruggeri & Decibel a Pescopennataro. E’ stato un concerto all’insegna del vero Rock quello di ieri.

In un paese davvero incantevole, dove è possibile ammirare tramonti splendidi tra le montagne e dove gli abitanti del luogo sono davvero molto ospitali e accoglienti.

Ruggeri & Decibel a Pescopennataro insieme dopo oltre 3 decenni

Enrico Ruggeri, Fulvio Muzio e Silvio Capeccia sono tornati insieme dopo più di tre decenni con un’inaspettata reunion nel 2017.

Ad essa sono già seguiti due album, “Noblesse Oblige” e “L’Anticristo” e persino una partecipazione al Festival di Sanremo quest’anno con la canzone “Lettera Dal Duca”, eseguita anche in una serata in coppia con Midge Ure, noto per il suo passato con Slik, Thin Lizzy, Ultravox, Visage e Band Aid e per aver organizzato Live Aid e Live 8.

Enrico Ruggeri

 

Fulvio Muzio
Silvio Capeccia

Il racconto della serata di Ruggeri & Decibel a Pescopennataro

E ieri era la data finale del tour “Enrico Ruggeri e Decibel”.

Lo ha ricordato anche dal palco Enrico Ruggeri dicendo: “beh questa è una serata particolare perché si chiude questo nostro tour e quindi i ringraziamenti sono d’obbligo (menziona organizzazione, addetti ai lavori, montatori di palco, tecnici, addetti a luci e suoni ecc)”.

Un concerto intriso di emozioni, sempre a cavallo fra presente e passato.

E’ iniziato infatti con “L’Anticristo”, title track dell’ultimo lavoro in studio dei Decibel e si è concluso con “Mistero”, uno dei più grandi successi di Enrico Ruggeri.

Per più di due ore è stato un vero e proprio mix di cantautorato, Rock e Punk.

Inusuale e ben riuscito il medley fra “Pretty Vacant” dei Sex Pistols ed “Heroes” di David Bowie.

Non sono mancati poi “My My Generation”, una sorta di omaggio ai grandi della musica con cui i tre membri dei Decibel sono cresciuti, “Lettera Dal Duca”, canzone scritta pensando al già menzionato David Bowie, scomparso quasi tre anni fa ed “Indigestione Disko” durante il quale Ruggeri si esibisce anche in un solo ai pad di una batteria elettronica.

E poi ovviamente anche un medley sanremese che includeva: “Nuovo Swing”, “Rien ne va Plus”, “Nessuno Tocchi Caino” e “Si Può Dare di Più”, hit con cui Ruggeri trionfò insieme ai colleghi Gianni Morandi e Umberto Tozzi.

Con Ruggeri & Decibel sul palco

Con Ruggeri & Decibel hanno suonato inoltre: Paolo Zanetti (Custodie Cautelari, Eugenio Finardi, Irene Grandi che Ruggeri definisce “fenomeno”),  Francesco Luppi (endorser Studiologic – Eko Music Group), Alex Polifrone (già al fianco di Nada, Loredana Bertè, Mario Lavezzi, Pago, Mito New Trolls e Luisa Corna) e Fortu Sacka (che Ruggeri dal palco dichiara responsabile di un “imbarbarimento nelle note basse ma fatto con classe ed energia”).

Questi ultimi due vennero introdotti lo scorso anno ai fan dei Decibel attraverso un post su Facebook con che recitava le seguenti parole: “FORTU SACKA e ALEX POLIFRONE sono la nuova sezione ritmica. Stiamo provando con loro, sono micidiali, in pieno stile Decibel, forse più orientati verso quelli del primo album…”.

E’ vero…

 

 

Paolo Zanetti
Francesco Luppi
Alex Polifrone
Fortu Sacka

Il sound

Il sound della band appare ruvido e forte, proprio come agli esordi, non senza mancare di quel tocco di modernità che da sempre contraddistingue una band sempre al passo con i tempi quale i Decibel.

Ed è evidente soprattutto in brani quali “Fashion”, “Contessa” e “Universi Paralleli”.

In scaletta anche altre “cover” quali “Quello Che le Donne Non Dicono”  e “Il Mare d’Inverno” originariamente interpretate rispettivamente da Fiorella Mannoia e Loredana Bertè e scritte da… Enrico Ruggeri in tandem con il fido chitarrista Luigi Schiavone.

A presto Ruggeri & Decibel!

 

Si ringrazia per la gentile collaborazione il management di Ruggeri & Decibel  e la Pro Loco di Pescopennataro nella persona di Giacinto Carfagna.

Le foto nell’articolo sono state scattate dall’autore tranne per l’immagine in evidenza (locandina del concerto)

 

 

 

 

 

 

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Marco Vittoria