Subaru WRX e STI richiamate: l'impianto audio si surriscalda

Subaru WRX e STI richiamate: l’impianto audio si surriscalda

L’importatore e distributore Subaru Australia sta operando un richiamo di ben 4017 Subaru WRX e WRX STi prodotte nel 2015 a causa di un potenziale rischio incendio.

La colpa è da additare ad un difetto di progettazione del subwoofer dell’impianto audio delle auto. Il funzionamento può innestare un cortocircuito che a sua volta può causare un incendio.

Subaru conferma che un vero e proprio caso di surriscaldamento del subwoofer si è verificata e dunque da ciò hanno deciso di passare al richiamo dei veicoli.

Il richiamo della Subaru

Il report afferma: «Se il carico audio entra in contatto con la parte inferiore del subwoofer che sporge nel vano portabagagli di alcune WRX MY15 e WRX STi MY15, si potrebbe creare un cortocircuito elettrico e ciò potrebbe causare il surriscaldamento del subwoofer. Quali sono i pericoli? Rischio di incendio se l’altoparlante si surriscalda».

Il sub è posizionato nel bagagliaio e uno dei suoi fili può spostarsi facilmente sul telaio metallico.

I clienti che sono interessati (e che quindi risultano proprietari delle auto in questione) saranno contattati direttamente da Subaru Australia. La rettifica consiste nel verificare effettivamente quanto segnalato e nel caso provvedere a fermare il filo per non farlo spostare liberamente.

Fonte

 

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 
 

Autore dell'articolo: Cesare Di Simone

Passione sfrenata per tutto ciò che è tecnologico utente di lungo corso Android e sostenitore di tutto ciò che è open-source e collateralmente amante del mondo Linux. La maggior parte delle conoscenze che ho in ambito tecnologico le ho apprese da autodidatta, riparo Pc e nel tempo libero mi dedico a scrivere articoli su Technoblitz.it di cui sono co-fondatore oltre a scrivere anche su Blastingnews.