Sulla rete carburanti continua (per ora) a prevalere la calma

Sulla rete carburanti continua (per ora) a prevalere la calma

Condividi su:

 

ROMA – Le quotazioni internazionali di benzina e diesel tornano a salire ma sulla rete carburanti continua per ora a prevalere la calma. Le medie nazionali dei prezzi praticati alla pompa risultano in assestamento, con il diesel self in lievissimo ribasso. Nel dettaglio, in base all’elaborazione di Quotidiano Energia dei dati comunicati dai gestori all’Osservaprezzi del Mimit, aggiornati alle 8 di ieri 3 gennaio, il prezzo medio praticato della benzina in modalità self è fermo a 1,779 euro/litro, con le compagnie tra 1,771 e 1,787 euro/litro (no logo 1,772).

Sulla rete carburanti continua (per ora) a prevalere la calma

Il prezzo medio praticato del diesel self è 1,739 euro/litro (rispetto a 1,740), con i diversi marchi tra 1,733 e 1,748 euro/litro (no logo 1,733). Sul servito per la benzina il prezzo medio praticato è 1,922 euro/litro (contro 1,921), con gli impianti colorati con prezzi tra 1,864 e 1,991 euro/litro (no logo 1,829). La media del diesel servito è invariata a 1,882 euro/litro, con i punti vendita delle compagnie con prezzi medi compresi tra 1,826 e 1,948 euro/litro (no logo 1,790). I prezzi medi praticati del Gpl si collocano tra 0,722 e 0,742 euro/litro (no logo 0,710). Infine, i prezzi medi del metano auto si posizionano tra 1,429 e 1,550 (no logo 1,443).

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24