Tajani: Per le regionali troveremo un accordo, Bardi non si tocca

Superbonus, Tajani: “Aiutate imprese e cittadini più deboli”

Condividi su:

 

ROMA – “Abbiamo dato un aiuto alle imprese che non rischiano di fallire e poi soprattutto un aiuto alle famiglie e ai cittadini più deboli che potranno veder concludere i lavori di ristrutturazione senza dover spendere altri soldi perchè magari non hanno la possibilità. Quindi un segnale alle grandi periferie e alle imprese”.

Il vicepresidente del consiglio e ministro degli Affari Esteri Antonio Tajani (Fi), intervenuto alla trasmissione ‘Zona Bianca’ su Retequattro, è soddisfatto per l’esito del consiglio dei ministri odierno nel quale, ha detto, “abbiamo trovato un accordo, com’era prevedibile sul Superbonus, di fatto garantendo a tutti coloro che lo stanno utilizzando e rispettando le regole che non ci saranno sanzioni”.

Superbonus, Tajani: “Aiutate imprese e cittadini più deboli”

Poi ha aggiunto: “Anche se non è stato fatto tutto come previsto, non dovranno restituire i soldi. Quindi una sorta di sanatoria. Ma poi, per le famiglie più deboli e per coloro che hanno difficoltà economiche, siccome magari dovranno passare dal 110% al 70% (di rimborso, ndr) e non ce lo faranno perchè magari hanno iniziato i lavori e sono famiglie disagiate, con un’Isee sotto ai 15mila euro lo stato pagherà la differenza il 70% e il 110% perchè i lavori si potranno sempre continuare col bonus del 70%”.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24