‘The Best’, il simbolo di Tina Turner

‘The Best’, il simbolo di Tina Turner

Condividi su:

 

ZURIGO – Lo scorso 2 settembre ricorreva il 34esimo anniversario di ‘The Best’, il successo globale di Tina Turner che – registrato per l’album “Foreign Affair” – ancora adesso risuona nelle piste da ballo, arene sportive, stazioni radio e oltre. La carriera di una delle artiste più emblematiche e importanti nella storia della musica pop ha avuto sicuramente il suo culmine nel 1991 con la pubblicazione di ‘Simply The Best’, celebrato greatest hits che conteneva anche la stessa “The Best”, divenuta una canzone simbolo di Tina nonostante fosse una cover di Bonnie Tyler.

‘Simply The Best’ è una raccolta di 18 tracce tra le più amate di Tina Turner incluse ‘What’s Love Got To Do With It’, ‘I Don’t Wanna Lose You’, ‘Steamy Windows’ e ‘Private Dancer’. Vendette quantità di copie multi-platino in tutto il mondo ed è rimasta per più di due anni nelle classifiche inglesi: oggi rappresenta una delle compilation più vendute di tutti i tempi.

Tina Turner, che ci ha lasciato lo scorso maggio, è stimata in tutto il mondo e ha ispirato milioni di persone tra le quali la popstar probabilmente più importante, Beyoncé, che, all’evento tributo alla Turner al Kennedy Center Honors del 2005 ammise: “Non dimenticherò mai la prima volta che ti ho vista esibire, non avevo mai visto una donna così energica, così coraggiosa e così favolosa in vita mia”.

‘The Best’, il simbolo di Tina Turner

È una delle artiste che ha venduto di più di tutti i tempi (200 milioni di album), ha vinto 11 Grammy Awards e ha incendiato li palco con ogni luminare del rock, da Mick Jagger alla succitata Beyoncé. I suoi live sono stati visti da milioni di persone, ed è tra gli artisti che ha venduto più biglietti per concerti solista di tutti i tempi. Il 26 novembre 2019 ha compiuto 80 anni, continuando ad accumulare successi e a trovare nuovi fan.

Nel marzo 2018 ‘Tina – The Tina Turner Musical’ è stato lanciato all’Aldwych Theatre di Londra ed ha collezionato lodi, tra le quali la Front Row di Radio 4 che l’ha definito “uno dei musical più emozionanti che abbia mai visto” e il Times che l’ha descritto come “un puro trionfo musicale”. Le sue memorie, ‘Tina Turner: My Love Story’, pubblicate nell’ottobre 2018, hanno riscontrato un’adulazione simile. Il libro è entrato anche nella lista ‘Libri dell’anno’ del Mail On Sunday nel 2018.

Tracklist “Simply The Best”

Side A

The Best

I Can’t Stand The Rain

What’s Love Got To Do With It

I Don’t Wanna Lose You

Let’s Stay Together

Side B

Steamy Windows

Typical Male

We Don’t Need Another Hero (Thunderdome)

Private Dancer

Better Be Good To Me

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24