solo per adulti

Viaggiare senza bambini: tutto ciò che c’è da sapere sui viaggi solo per adulti

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

MILANO – L’idea dei villaggi vacanze e delle strutture solo per adulti è in continua evoluzione. Una tendenza partita dai Caraibi, ma che oggi si ritrova un po’ in tutto il mondo; applicata in alberghi, spiagge, locali e persino su aerei, treni e navi da crociera. Basta pensare che in Italia già oltre l’8% dei posti non accetta bambini. In alcuni casi si specifica non solo che gli ospiti devono essere adulti, ma si richiede proprio che i clienti siano coppie. In crescita, però, anche il mercato delle strutture gay-friendly e delle proposte vacanze per gli adulti che viaggiano da soli.

Bambini sempre meno educati, adulti sempre meno tolleranti, una popolazione che invecchia, coppie romantiche che vogliono vivere una fuga amorosa lontano dalla vita quotidiana, viaggi di lavoro… sono in gioco molte variabili e possibilità. In ogni caso, la dicitura Adults Only, come fosse un marchio, si sta diffondendo sempre di più. Non va dimenticato che di recente anche il noto magnate della musica Richard Branson ha lanciato le crociere Virgin per soli adulti. Vi proponiamo, dunque, una rassegna delle migliori proposte in cui i bambini non sono contemplati o bene accetti.

[adrotate banner=”24″] 

Voli senza bambini

Non sono ancora una realtà, ma arriveranno presto. Più della metà (il 54%) dei passeggeri delle compagnie aeree è a favore dei voli senza bambini; come è risultato da un sondaggio del motore di ricerca Jetcost.it. Per il momento, alcune aziende hanno già creato delle aree silenziose; le Quiet Zone, dove, pagando un piccolo supplemento, si può essere sicuri di non avere bambini seduti nelle vicinanze.

Il servizio è stato lanciato con successo su tre rotte asiatiche: Malaysia Airlines, AirAsia X e Scott. Di solito questa zona confortevole si trova nelle prime file dopo la Business class, con la garanzia che non ci saranno bambini nei dintorni. Altre compagnie, invece, scommettono sull’intrattenimento dei piccoli. La più innovativa nel suo approccio è Etihad Airways degli Emirati Arabi Uniti, che ha appena lanciato un servizio tate a bordo che aiutano i genitori a rilassarsi, distrarre i bimbi, li fanno dormire e pensano ai loro pasti. Il silenzio vale un bonus in più, come una cena prelibata, film a pagamento o un bagaglio extra. A disturbare in volo possono essere però anche passeggeri che russano, coppie che litigano o gruppi di giovani che festeggiano qualcosa: per loro, al momento, non si può fare nulla.

Dormire in un museo, un’esperienza solo per adulti dai 21 anni

Sembra stravagante che un museo di storia naturale, luogo che appassiona tanti bambini, organizzi serate solo per adulti, in particolare per chi ha più di 21 anni. Ma questo è ciò che accade al Museo Americano di Storia Naturale di New York che in certi giorni propone feste notturne per adulti. Più di 12 ore, dalle 18.30 alle 9, a partire da un ricevimento con champagne e musica dal vivo. Tra una coppa e l’altra, si possono ammirare i grandiosi elefanti nella sala dei Mammiferi d’Africa; mettere alla prova il proprio coraggio stando faccia a faccia con uno scheletro di 65 milioni di anni di età di un Tyrannosaurus Rex; gustare una cena accompagnata da vino e birra e finire a dormire sotto una balena blu lunga 28 metri. La serata è originale, ma non a buon mercato: 330 euro a persona.

Solo per adulti, solo coppie

Secondo il motore di ricerca hotelscan.com la prima catena alberghiera a introdurre il concetto di “solo adulti” è stata Sandali nei suoi hotel caraibici. La sua proposta di formula all-inclusive, ottima e illimitata, era anche a buon prezzo, circa 500 euro a camera doppia. Ora però c’è un altro requisito: si accettano solo coppie. Il fatto che i clienti non portino bambini non tutela ad esempio dai gruppi di giovani rumorosi che partono alla fine dell’anno scolastico e sono pronti a disturbare la quiete dei vacanzieri in cerca di pace. Oggi in questi hotel si possono trovare tutti i tipi di lusso da godere in coppia: piscine private; romantiche cene a lume di candela in spiaggia; massaggi sensuali per due; attenzioni personalizzate con tanto di maggiordomo e isole private.

Treni silenziosi … senza bambini

Anche mezzi di trasporto come i treni stanno iniziando ad attuare politiche rivolte ai soli adulti. Trenitalia ha previsto infatti delle aree dedicate a chi viaggia per lavoro e affari e ha bisogno di sfruttare al meglio il suo tempo o semplicemente a chi è in cerca di tranquillità e comodità. Le carrozze Business dei Frecciarossa hanno poltrone ergonomiche in pelle larghe e spaziose; con poggiatesta regolabile e schienale reclinabile; divisori in cristallo per garantire maggiore privacy; c’è la possibilità di scegliere l’apposita Area del Silenzio se si desidera non essere disturbati neanche dallo squillo dei cellulari o dalle conversazioni dei passeggeri. C’è poi un’area Executive ancora più esclusiva e confortevole con una Sala Meeting dotata di un tavolo riunioni, 6 poltrone e monitor HD 32″ collegabil al proprio pc per videoproiezioni.

Insomma, tutto è pensato per le esigenze di adulti lavoratori che non possono sprecare il tempo di un viaggio ma devono sfruttarlo al meglio e, anche se non viene specificato; trovare bambini in queste carrozze è praticamente impossibile. Simile anche l’offerta di Italo pensata per i business travellers, adulti quindi, che hanno bisogno dei loro spazi comodi e funzionali, senza distrazioni. Viaggiando in Club Executive, oltre alle poltrone comode, al catering dedicato e agli schermi personali da 9″ per vari contenuti o navigare in internet e altri servizi speciali, c’è la possibilità di prenotare il Salotto Club Executive, spazio pensato per le piccole riunioni durante il viaggio, un ambiente ideato per favorire la concentrazione, il comfort, ma soprattutto la riservatezza.

In altri paesi poi, come in Spagna, c’è anche un nuovo vagone silenzioso sui treni AVE ad alta velocità che non accetta proprio bambini sotto i 14 anni e dove non è consentito parlare al cellulare. E nel Regno Unito ci sono carrozze silenziose e tranquille per i passeggeri della business class che non vogliono mescolarsi con i bambini.

Matrimoni solo per adulti … niente bambini ospiti

È chiaro che i protagonisti di un matrimonio sono gli adulti, ma di recente può addirittura capitare che negli inviti da parte dei futuri sposi venga specificato che il ricevimento è solo per adulti. Naturalmente, la maggior parte delle coppie con figli rifiuta questo tipo di imposizione, piuttosto spesso decide di declinare l’invito. Ognuno però è libero di scegliere la festa che vuole; tanti desiderano una cerimonia senza bambini che fanno caos correndo tra i tavoli o disturbano con grida e pianti, sperando di tirare fino a tardi a festeggiare con gli amici e i parenti più stretti senza il dover per forza scappare per portare a dormire i più piccoli.

Adulti e solidarietà

Il 2017 è stato l’anno del turismo sostenibile; un modo di viaggiare responsabile che aiuta, tutela e valorizza natura, ambiente e popolazioni locali, producendo il minor impatto possibile su di loro e anzi contribuendo nel contempo a generare reddito e/o occupazione. È un’idea di vacanza basata sul rispetto dei viaggiatori per le persone e i luoghi che visitano attraverso un approccio più profondo verso la realtà del paese e uno scambio interculturale tra le due parti. L’obiettivo è quello di avere un impatto positivo sia sulle comunità locali che sul viaggiatore stesso. Sul sito dell’AITR, Associazione Italiana Turismo Responsabile, si trovano tutte le proposte degli operatori associati, dai grandi tour operator specializzati, alle piccole organizzazioni e ONG: sono decine e di ogni tipo le offerte, ma i principali referenti di questo tipo di viaggi sostenibili sono gli adulti.

Vacanze erotiche per coppie … o a trois

Per le coppie più intraprendenti e moderne ci sono anche formule audaci: girare nudi come Adamo ed Eva in un resort di lusso, scatenando le proprie fantasie e quelle altrui; aprirsi all’esperienza della coppia allargata e conoscere scambisti; condividere una stanza, avere un’avventura a tre con persone dello stesso sesso o di sesso diverso …

Il resort precursore in questo tipo di vacanza più di 30 anni fa, adults only, è stato l’Hedonism a Negril (Giamaica), con proposte di divertimento simili a quelle di un resort tradizionale – attività sportive, buona cucina, spa, vita notturna – ma con qualche libertà in più: l’abbigliamento è opzionale e le attività notturne spaziano dalle serate fetish a quelle soprannominate lingerie o orgia romana. C’è anche una “sala giochi” aperta alla fantasia. I pacchetti sono altrettanto stravaganti, con prezzi speciali per tre persone nella stessa stanza (due dello stesso sesso e uno di sesso diverso), per tre o quattro ragazze, ecc.

Hotel per soli adulti in Italia

In uno dei paesi più turistici del mondo, non si è dovuto attendere molto prima che arrivasse la moda degli alberghi “solo per adulti. Sul sito hotelscan.com si possono trovare alcune catene che si sono specializzate in strutture di questo tipo no kids, frequentate da adulti che spesso hanno anche dei figli ma vogliono partire da soli e concedersi momenti tutti per se stessi. Ad esempio, la catena Iberostar, specializzata in alberghi e resort in Spagna, Usa, Mediterraneo e Caraibi, propone weekend esclusivi solo per adulti, per coppie, single o famiglie ma con figli oltre i 16 anni.

In Italia a Capri c’è il lussuoso Hotel Scalinatella, con vista mozzafiato sui Faraglioni, boutique hotel intimo e romantico che sul proprio sito informa con chiarezza che per le peculiarità della struttura e la necessità di garantire ai nostri ospiti la massima quiete, l’albergo non è adatto a ospitare bambini. In Umbria, invece, vicino a Perugia, si trova il Borgobrufa Spa e Resort, che specifica già accanto al nome di essere un Adults Only Hotel. È un luogo pensato per il relax totale e l’atmosfera rilassante e intima, ammessi, dicono, ospiti adulti a partire dai 15 anni di età. A Roma c’è poi il Relais Trevi 133, a pochi metri dalla fontana, solo per adulti; o il B-Cool, vicino a San Pietro, che non accetta ospiti al di sotto dei 15 anni.

Crociere solo per adulti … anche con Disney

Qualcosa sta cambiando anche nel mondo delle crociere da quando Disney Cruises ha riservato alcune aree sulle proprie navi esclusivamente agli adulti. Infatti, ad eccezione del momento di imbarco e di quello di sbarco, si può fare una crociera Disney Cruises senza avere i bambini che corrano intorno per tutta la durata del viaggio.

Sul sito del motore di ricerca per le crociere, www.crocierissime.com, gli adulti possono verificare come le più grandi compagnie crocieristiche, da Costa Crociere a Norwegian Cruise Line o MSC, propongano viaggi solo per adulti o spazi esclusivi a bordo senza bambini. C’è infine anche la possibilità della vacanza erotica in alto mare. La compagnia messicana Original Group si sta preparando per la Desire Cruise del prossimo anno, la prima crociera del sesso, una nave su cui vestirsi sarà un’opzione in molti dei suoi spazi. Partirà da Nizza per Barcellona nel settembre 2019, con tappa anche a Portofino.

Vacanze per adulti soli

È un dato di fatto che migliaia di persone vivano da sole per scelta o per necessità, ma che vogliano andare in vacanza con altre persone come loro. Un tipo di viaggio che ha anche i suoi vantaggi: indipendenza, maggiore libertà di scegliere o modificare l’itinerario e la possibilità di incontrare persone e fare nuove amicizie. Le opzioni per loro sono infinite, sia per le vacanze vere e proprie che per weekend, city meeting, cene di gruppo.

Per i single LGBT, inoltre, una tipologia di cliente sempre più presente nelle campagne promozionali degli uffici turistici e delle aziende del settore, ci sono portali o tour operator pieni di suggerimenti e idee per qualsiasi tipo di esperienza si voglia fare.

Autore dell'articolo: Massimo Giuliano