accoltella il fratello

Accoltella il fratello per motivi economici, arrestato

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Accoltella il fratello per questioni economiche. I carabinieri della stazione di Catania Nesima hanno arrestato ieri, Roberto Fraccardo di 48 anni, per tentato omicidio. Alcuni passanti avevano segnalato al numero 112 in dotazione ai militari dell’arma, il ferimento di un uomo all’incrocio tra via Palermo e via Carlo Pisacane, sempre  a Catania. La vittima era stata ferita con un coltello e  l’aggressore era poi fuggito facendo perdere le sue tracce. Subito, gli inquirenti si sono diretti verso il luogo del presunto ferimento. Gli investigatori, hanno rinvenuto sul luogo del delitto un paio di occhiali intrisi di sangue. Ma non la persona ferita. La vittima nel frattempo si trovava già al pronto soccorso dell’ospedale del  Policlinico di Catania.

Accoltella il fratello. Il movente

I carabinieri della locatele tenenza  allora, si sono recati presso l’ospedale dove era ricoverata la vittima. I militari dell’arma hanno così interrogato la persona ferita facendosi segnalare l’aggressore. Dopo una lunga conversazione, con la persona offesa finalmente la verità è venuta fuori. L’uomo accoltellato ha raccontato ai militari di essere stato colpito dal proprio fratello, durante l’ennesima lite avvenuta per questioni economiche. Roberto Fraccardo quindi, fratello minore di 4 anni dell’uomo in ospedale lo ha colpito con una violenza inaudita,  con un fendente al collo e al volto .

La dinamica del tentato omicidio

La vittima si era recato ieri, presso l’abitazione di Roberto per chiarire dei diverbi familiari inerenti questioni di natura economica. Da tempo, i due fratelli litigavano spesso per questioni patrimoniali. Roberto Fraccardo non era però  dello stesso avviso e ha afferrato un grosso coltello diretto verso il fratello. Il fendente ha raggiunto la zona giugulare sinistra, cagionando uno squarcio lacero contuso alla mandibola sinistra, la frattura del pavimento dell’orbita destra, e  della mascella,  con conseguente avulsione di una mola. Pur se gravemente ferito, la persona offesa si è trascinato presso l’abitazione di un terzo fratello, che lo ha accompagnato al più vicino ospedale.

L’arresto

A quel punto gli investigatori si sono recati presso l’abitazione del presunto accoltellatore. Il sospettato di reato aveva goffamente già riposto in lavatrice la tuta indossata durante l’aggressione. L’indumento era ancora sporco di sangue. Una prova schiacciante. Per questo motivo i carabinieri lo hanno tratto immediatamente in arresto. Poi posto ai domiciliari in attesa di giudizio.

Le aggressioni molto frequenti

Le aggressioni in famiglia sono frequenti. Le vittime, in genere denunciano di rado. Pochi sono quelli ,che si rivolgono alla giustizia. Molto spesso per paura. Oppure perché temono ritorsioni. Ci sono però dei centri adatti. Dei consultori dove poter esser aiutati. In Italia ci sono anche linee telefoniche  gratuite. E persone, che attraverso l’ascolto danno dei consigli. Ogni anno aumentano le strutture di accoglienza.  Grazie a questo, sono diminuiti i reati contro la persona.

Fonte foto pixabay

 

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24