Borsa Italiana oggi 02 marzo 2020

Borsa Milano tiene (+0,5%) con Iveco e Pirelli, giù Saipem

 

MILANO – Borsa Milano tiene (+0,5%) con Iveco e Pirelli, giù Saipem. I primi scambi in Piazza Affari confermano l’avvio leggermente positivo: l’indice Ftse Mib cresce dello 0,5%, con Iveco e Pirelli e guidano i guadagni in aumento di oltre due punti percentuali. Forti anche Tim (+1,7%) e Ferrari (+1,5%), mentre Eni ed Enel tra i titoli principali si muovono attorno alla parità. In calo di un punto percentuale Banca Generali, con Saipem che cede l’1,6%. Nel paniere a minore capitalizzazione, Mps scende dello 0,5% in attesa di novità sull’aumento di capitale.

Piazza Affari (indice Ftse Mib +0,1%, con i primi tentativi di escursione in terreno negativo) si è ‘mangiata’ quasi tutto il timido rialzo iniziale, appesantita da Banco Bpm che scende di oltre tre punti percentuali, seguita da Banca Generali in calo del 2,4%. Generalmente debole il settore del credito che guarda anche alla leggera tensione arrivata sui bond continentali, con il rendimento del Btp decennale al 4,47% e lo spread a quota 242. Dopo una partenza tranquilla, Mps cede il 3% a 22,8 euro in attesa di novità sull’aumento di capitale.

Borsa Milano tiene (+0,5%) con Iveco e Pirelli, giù Saipem

Mercati azionari del Vecchio continente in terreno marginalmente positivo in attesa della Bce, che a metà giornata diffonderà le minute sulle ultime decisioni di politica monetaria e a breve dovrebbe avviare una riflessione sul ‘quantitative tightening’, che ridurrebbe i livelli di liquidità distribuita e potrebbe far soffrire i titoli dei Paesi ‘periferici’ o con il maggior debito, per prima l’Italia.

In Europa la Borsa migliore resta quella di Francoforte, che sale dello 0,5%, mentre Londra è la più cauta e ondeggia attorno alla parità.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24