Dainotti, il boss mafioso ucciso per strada

Dainotti ucciso per strada a Palermo

intopic.it feedelissimo.com  
 

Dainotti Giuseppe è stato ucciso con un colpo alla testa. Si può parlare di omicidio eccellente, per utilizzare i termini corretti del caso. E’ successo questa mattina presto a Palermo. Il boss era molto vicino al capomafia Salvatore Cancemi. Era in sella alla propria bici, quando due uomini l’hanno affiancato e hanno posto fine alla sua vita. Aveva 67 anni. Sul luogo del delitto sono giunti anche alcuni studenti del vicino liceo scientifico, che avevano appreso la notizia da Internet. Il procuratore capo di Palermo, Francesco Lo Voi, riconosce che le circostanze di tempo e di luogo dell’evento non sono di certo senza significato.

Dainotti: omicidio esemplare alla vigilia dell’anniversario di Capaci

Proprio domani ricorre il venticinquesimo anniversario della strage di Capaci, dove persero la vita il magistrato Giovanni Falcone, la moglie e tutti gli uomini della scorta. E oggi, la mafia è tornata ad uccidere alla sua maniera. Il boss era stato condannato all’ergastolo e poi scarcerato nel 2014 per espiazione della pena, convertita in 30 anni di reclusione a seguito di una sentenza della Corte Costituzionale. L’omicidio è avvenuto poco prima delle 8, nei pressi dell’Istituto Sant’Anna che ospita la scuola d’infanzia, in Via d’Ossuna. Per fortuna però, durante l’agguato, per strada pare non ci fosse nessuno.

Zio Peppino!

Dopo gli spari, ad accorrere il boss è arrivato un ragazzo, che indossava una maglia celeste e gridava: “Zio Peppino, zio Peppino!” Questo è quanto è stato raccontato ai carabinieri da una donna tunisina che risiede in zona e che, sentiti i colpi, si è affacciata. Credevo fossero fuochi d’artificio. La morte di Dainotti era stata già minacciata da altri esponenti di Cosa Nostra con cui prima il boss collaborava. Giovanni Di Giacomo aveva incaricato il fratello Giuseppe di uccidere Dainotti. L’ultimo omicidio tra cosche, prima di oggi, è stato proprio quello di Giuseppe Di Giacomo, tre anni fa.

 

Immagine presa da: http://www.quotidiano.net/cronaca/boss-ucciso-palermo-1.3137314

VIA

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Cesare Di Simone

Passione sfrenata per tutto ciò che è tecnologico utente di lungo corso Android e sostenitore di tutto ciò che è open-source e collateralmente amante del mondo Linux. La maggior parte delle conoscenze che ho in ambito tecnologico le ho apprese da autodidatta, riparo Pc e nel tempo libero mi dedico a scrivere articoli su Technoblitz.it di cui sono co-fondatore oltre a scrivere anche su Blastingnews.