Daniela Carrasco "El Mimo" trovata morta in Cile

Daniela Carrasco morta in Cile, qual è la verità?

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

“El Mimo”. Così la chiamavano Daniela Carrasco, morta in Cile lo scorso 20 ottobre, trovata impiccata ad una recinzione alla periferia di Santiago del Cile. I militari l’hanno catturata mentre stava partecipando alla protesta contro il carovita.

Cile, sulla morte di Daniela Carrasco la denuncia delle femministe cilene

Parte dal collettivo femminista cileno la denuncia di violenza sessuale e tortura nei confronti della 36enne “faccia da clown” Daniela Carrasco morta in Cile in ottobre scorso. Le indagini invece affermano che sul corpo della giovane donna non c’era alcun segno oltre quelli spiegabili con un suicidio. Le attiviste di Ni una menos chiedono spiegazioni e gettano pesanti ombre sulle forze dell’ordine.  Anche gli amici di Daniela hanno assistito mentre la portavano via il 19 ottobre, un giorno prima del ritrovamento del suo cadavere nella zona sud di Santiago, vicino al parco André Jarlan, nel comune di Pedro Aguirre Cerda.

La protesta in Cile: per cosa manifestava Daniela?

La presidenza di Sebastián Piñera aveva imposto l’aumento dei biglietti dei mezzi pubblici. Questo è bastato a scatenare il malcontento covato da tempo dai cileni. Già fortemente provati da un sistema pensionistico privatizzato, dagli aumenti dei prezzi di case, medicinali, energia elettrica. Le manifestazioni sono l’espressione di una rabbia per le forti disuguaglianze sociali. “Pinera Renuncia“, gridano i manifestanti, “Pinera Renuncia”, gridava Daniela “El Mimo”, Daniela “faccia da clown”.

“El Mimo” Daniela Carrasco morta in Cile: omicidio o suicidio?

Quali sono le risposte? Si ipotizza un utilizzo della notizia come specchietto per le allodole, come incitamento ad unirsi al movimento femminista del quartiere. Si pensa ad una inclinazione molto italiana a voler vedere la violenza a tutti costi, quella di Gomorra, quella di Escobar, quella quotidiana dose di atrocità alla quale ci stiamo abituando. Intanto la sua foto rimbalza tra social e media, Daniela coi suoi occhioni sbarrati, coi suoi occhioni troppo giovani per chiudersi al mondo.

Fonte immagine

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24