De Roon difensore centrale? Riadattamento preventivato (dallo stesso Marten)

 

La spiegazione dietro lo spostamento di Marten De Roon è tanto semplice quanto preventiva. Contro l’Empoli l’olandese, a fronte dell’infortunio di Rafael Toloi verso la fine del primo tempo, è stato spostato più indietro insieme a Palomino e Demiral. Non si parla di emergenza perché in panchina erano presenti giovani come Lovato e Scalvini (elogiato da Gasperini l’ultima settimana), bensì di un riadattamento elogiato anche dallo stesso De Roon qualche anno fa: essendo un giocatore in grado di fare il lavoro sporco rubando palloni all’avversario, ha più volte esplicitamente dichiarato che si vede in futuro difensore centrale (ruolo che considera adatto alle sue caratteristiche). Mai parole furono così preventive visto quello che è successo ieri pomeriggio al Castellani. L’inizio di un nuovo capitolo tattico? Chissà.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Filippo Davide Di Santo