Francia: i sondaggi elettorali danno Fillon in ripresa

In Francia, a sei giorni dal primo turno delle presidenziali, è tempo di sondaggi. Ebbene, nonostante gli scandali che lo hanno travolto, Fillon è in ripresa. Un vero e proprio colpo di scena, visti i guai giudiziari di Francois.

La rimonta di Fillon

Francois Fillon prova a riprendersi la Francia. A sei giorni dal primo turno delle presidenziali, il candidato dei Republicans, si avvicina ai due favoriti, Emmanuel Macron e Marine Le Pen. I primi due vantano, rispettivamente, il 24% e il 23% dei voti.
Secondo un sondaggio, Fillon è al 19.5%. Al quarto posto il leader della sinistra radicale, Jean-Luc Mélenchon, che cala al 18%. Staccatissimo il candidato socialista Benoit Hamon, all’8%.
Se la situazione al voto dovesse rispecchiare i sondaggi, Macron e Le Pen andrebbero al ballottaggio che si terrebbe il 7 maggio.
Il favorito numero uno rimane comunque Emanuel Macron. Il trentanovenne ex Ministro dell’Economia è il volto nuovo della politica transalpina.
La sua forte personalità potrebbe risultare la carta vincente di queste elezioni. Il fatto che si sia messo in gioco, fondando un suo partito e distaccandosi dalla vecchia politica francese, è cista dal popolo d’Oltralpe in maniera positiva.

L’ascesa di Macron

A giocare a favore di Macron ci sono due fattori: la deriva autoritaria impostata da Marine Le Pen e i guai giudiziari di Francois Fillon. Quest’ultimo era il grande favorito prima che una serie di scandali ne minasse la credibilità.
Macron, al contrario, ha ricevuto l’appoggio di personalità di spicco della politica francese come François Bayrou, leader del partito di centro Modem e quello il ministro della Difesa Jean-Yves Le Drian.
In questa battaglia, la scheggia impazzita è quella di Marine Le Pen. La leader radicale cavalca il malcoltento del popolo e punta forte sull'”effetto Trump”.
Il suo programma, fortemente euroscettico, fa temere per la permanenza della Francia nell’Unione Europea.
Sono in molti a temere il trionfo di Le Pen. La leader è vicinissima a Macron e, in caso di ballottaggio, potrebbe incanalar i voti di coloro che avevano scelto Fillon.

VAI

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: