Marine le Pen a Bruxelles

Marine Le Pen a Bruxelles: con l’Italia solo “vendetta”

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Marine Le Pen a Bruxelles contesta il “No” di Moscovici e della Commissione Europea.

Secondo la deputata all’Assemblea nazionale francese, dietro il rifiuto di approvazione del piano di bilancio, ci sarebbe solo la “Vendetta”.

La Le Pen, che parla senza troppi sofismi, fa capire che non si tratta di una manovra economica, ma politica.

Marine Le Pen a Bruxelles: parla l’alleata della Lega all’Europarlamento

Che Marine le Pen fosse in buoni rapporti con il vicepremier Matteo Salvini era cosa nota.

La sua reazione senza filtri è diretta a far capire la posizione in merito alla scelta UE di disapprovare il piano di bilancio Italiano.

La bocciatura, secondo quanto sostiene la Le Pen è una decisione solo di origine politica e, ad avvalorare il suo pensiero espone quanto segue.

Parla con molta tranquillità del debito pubblico Francese che, stando ai dati, negli ultimi anni è salito molto più velocemente di quello italiano.

Anche se minore, oggi è al 100%; non manca inoltre, con molta sottigliezza di far notare come la Francia, ha superato più volte il 3% del Pil.

In questo modo Marine Le Pen, non solo dimostra il fault della commissione Europea, in quanto li “bacchetta” sul fatto di aver privilegiato per anni Emmanuel Macron.

Il fatto di avergli concesso delle tolleranze e delle flessibilità non proporzionali alla cattiveria con la quale agiscono ora sull’Italia, la dice lunga.

Infatti, a differenza della Francia l’Italia garantisce comunque il suo Surplus e merita un’occasione.

Il “due pesi e due misure” al quale senza troppi giri di parole fa riferimento Marine Le Pen accusano Bruxelles.

Se rilanceranno la Politica sarà la sconfitta di Bruxelles” sostiene la deputata che aggiunge “alla base di tutto ci sono i rapporti non felici tra il Ministro Salvini e i commissari Europei

Quindi, il chiaro riferimento della Le Pen, si basa su un gioco di ruoli che mette in discussione la manovra solo per una pura forma di “vendetta”.

Ma nel “gioco di parole” della Le Pen, c’è anche il chiaro riferimento alle elezioni.

Le voci dello scontro, stanno diffondendosi in tutta Europa. A questo punto ci si deve aspettare qualche ripercussione anche su altri Paesi Membri.

Conclusioni

Il discorso della deputata dell’Assemblea nazionale francese, si conclude con piena approvazione sulla manovra Italiana.

Avercela con Salvini per la sua chiara posizione antieuropeista, non significa smontare una tesi valida.

Se rilanceranno l’economia, cancelleranno la politica di Austerity, che equivale alla sconfitta di Bruxelles”. (Marine Le Pen)

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24