Gamestp: il più grande rivenditore di videogiochi nuovi e usati nel mondo

Gamestop in crisi ma ha già in serbo un piano

         
Iscriviti al Feed di Webmagazine24.it intopic.it feedelissimo.com Segnala a Zazoom - Blog Directory
 

Il colosso dei videogame Gamestop in crisi ma ha già in serbo un piano. Gamestop chiude il 2018 con perdite mai regitrate nella storia dell’azienda ma in questi giorni l’azienda sta comunicando il suo business plan per il futuro.

Gamestop in crisi

A dicembre 2018 Gamestop ha registrato un crollo finanziario senza precedenti, con un rosso di 673 milioni di dollari. Le azioni sono scese sotto il valore dei 13 dollari. Tutto ciò è dovuto maggiormente per il crollo delle vendite dei negozi fisici sostituiti dalle vendite digitali negli store dei produttori. Negli ultimi anni si sono modificate significativamente le abitudini dei videogiocatori ed è cresciuta la domanda verso il digitale e lo streaming.

 

Gamestop, il più grande rivenditore di videogiochi nuovi e usati del mondo.

Retail

Se questo brand non desidera finire come il celebre Blockbuster morto e sepolto insieme ai VHS e DVD, ha bisogno di una svolta importante.
Molto importante il settore dell’usato che fece la fortuna dell’azienda. La crescente competizione con i titoli digitali che godono di un miglior prezzo rispetto ai titoli fisici usati in vendita negli store sta contribuendo alla profonda crisi registrata.

Business Plan

Gamestop ha più di 4500 negozi in tutto il mondo e sorprendentemente a cavallo della crisi è pronta ad aprire nuovi store in tutto il mondo. In Italia apriranno tre nuovi negozi prossimamente: a Milano, Sassari e Civitanova Marche. Il brand si evolverà da semplice punto vendita a vero e proprio Centro polifunzionale per il videogiocatore. Organizzare dei tornei nei centri Gamestop sarà il primo passo ed in Italia è già in corso una competizione con il picchia duro “Super Smash Bros”.

GamestopZing

Ci sarà una collaborazione con KineticVibe per quanto riguarda gli eventi su film e serie tv. Il nome del brand muterà in GamestopZing poiché Zing è il mercato che si riferisce ai gadget come action figure, t-shirt e altra oggettistica da collezione e quindi l’idea di diversificare l’attività reinvestendola nel core business.

Gamestop Futuro

Gamestop in crisi ma ha già in serbo un piano: si dirige verso una nuova era caratterizzata dall’offerta ai clienti di una vasta gamma di servizi. Il 2019 sarà l’anno più importante e che determinerà la rinascita ed il futuro della compagnia.

 

Fonte Foto Copertina 

Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24