GF

GF, nella notte Beatrice crolla: “Qui è cambiato tutto, ho fatto questa esperienza e ora è importante tornare a casa. Ho paura che…”

Condividi su:

 

Ieri durante l’ultima puntata del Grande Fratello Beatrice Luzzi ha avuto un crollo. L’attrice in confessionale si è sfogata con Alfonso Signorini ed ha dichiarato che vorrebbe abbandonare il gioco. La Luzzi sente la mancanza dei figli e ha paura che loro abbiano bisogno di lei.

Come sto? Non tanto bene a dire la verità. Sono un po’ stanca e ho tanta nostalgia dei miei figli, tantissima, ho bisogno di loro. So che i miei figli mi incoraggiano, lo so, però avrei bisogno di vederli negli occhi e sentirli per vedere se ce la stanno facendo davvero. Sono degli agonisti e sperano anche che io vada avanti e vinca, però poi la realtà, la fatica, sono in pena per loro. Voglio capire dai loro occhi se ce la fanno. Tre mesi sono tanti ed è un vuoto affettivo che non riesco a colmare. Poi qui è cambiato tutto. Avete portato una situazione esterna molto complessa e l’avete inserita. Questo ha creato un cratere“.

Lo so che i miei figli dicono che mi vogliono qui. Però sono tutte giornate che perdo con voi, le vostre curiosità, attività, le domande e i problemi. Mi sembra che non le recupererò più. Non è così importante stare qui, è più importante stare con voi, venirvi a prendere, seguire i vostri umori. Qui ci sono stata, ho fatto questa esperienza e ora è importante tornare a casa. Io sento così e sento che avete bisogno di me. O forse sono io che ho bisogno di voi. Ho paura che alla lunga questo gioco vada ad incidere troppo sulla memoria della nostra famiglia“.

Nella notte Beatrice si confidata con Maddaloni e anche a lui ha dichiarato che potrebbe mollare: “Lo dico davvero. Io sono una che molla, io mollo sempre. Al contrario di quello che sembra e che uno può pensare“. (fonte: biccy.it)

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Andrea Riva