Probabili formazioni Serie A fantacalcio sesta giornata, Onana dal 1'?

Fabrizio Biasin si esprime sul dualismo Handanovic-Onana, come dargli torto

 

Fabrizio Biasin è sempre schietto e cinico nelle sue valutazioni e anche stavolta ha voluto dire la sua in questo modo. Argomento: i portieri dell’Inter e il loro utilizzo. Premessa doverosa e forse anche banale, non è per colpa loro che la squadra nerazzurra è in difficoltà, ma anche queste scelte di mercato sono il termometro di una società che è andata in crisi ancor prima della squadra sul campo.

Fabrizio Biasin riguardo i portieri dell’Inter

Fabrizio Biasin si espone in questo modo sul dualismo Handanovic-Onana e la loro gestione: “Io la questione portieri all’Inter la vedo così, Onana che arriva da un anno di inattività a Milano si è presentato con un bel curriculum. 26 anni, 55 presenze in Europa, lo volevano in tanti, mica solo l’Inter. Un portiere fermo da un anno e bravo non può stare fermo un altro anno, altrimenti gli anni diventano due e quello non fa più il portiere, ma da l’ex portiere. Handanovic non è il problema dell’Inter, stiamo parlando di un grande professionista, non al suo apice ma un grande professionista. Il problema non è tanto Handanovic, semmai la sua conferma. Se confermi Handanovic prendi una decisione legittima, ma allora il secondo non deve essere Onana che ha un curriculum con i controc…i, piuttosto gli affianchi un giovane di belle speranze su cui puntare per il futuro. Ma se prendi Onana, allora, lo devi far giocare altrimenti è come comprare la macchina nuova, parcheggiarla in garage, farle prendere polvere e uscire ancora con quella vecchia perché…beh in fondo va ancora?!. E qui, capiamoci, non si tratta di voler male a un pezzo di storia nerazzurra come Handanovic, qui si tratta di voler bene all’Inter”.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Andrea Milano