Dove vedere Juventus-Chelsea, streaming gratis LIVE e diretta tv Champions League

 

Juventus-Chelsea, big match per i bianconeri. Dopo un’estate burrascosa con l’addio di Cristiano Ronaldo, la squadra di Allegri ha iniziato male la stagione in campionato ma bene in coppa con la vittoria di Malmoe. Ora i bianconeri affrontano i londinesi, campioni in carica, per dimostrare di essere competitivi in Europa. Il match Juventus-Chelsea, valido per la seconda  giornata del girone H della Champions League 2021/22, si gioca mercoledì 29 settembre alle ore 21 nell’Allianz Stadium di Torino. Nei quattro precedenti in gare ufficiali tra le due squadre si registrano una vittoria per parte e due pareggi.

Le probabili formazioni di Juventus-Chelsea Champions League

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, de Ligt, Alex Sandro; Cuadrado, Bentancur, Locatelli, Chiesa; Kean, Kulusevski.

CHELSEA (3-5-2): Mendy; Christensen, Thiago Silva, Rudiger; Azpilicueta, Kovacic, Jorginho, Kante, Alonso;  Werner, Lukaku.

Juventus-Chelsea
Fonte: Twitter

ISCRIVITI AD AMAZON PRIME VIDEO: PROVALO GRATIS PER 30 GIORNI

Juventus-Chelsea streaming gratis e diretta tv Canale 5, Mediaset Infinity, Sky o Amazon Prime Video? Dove vedere il match di Champions League no facebook, no telegram

Il match Juventus-Chelsea sarà visibile in esclusiva in streaming su Amazon Prime Video con la telecronaca di Piccinini Ambrosini e ampio pre e post partita. La piattaforma di Bezos ha acquistato i diritti di un match delle italiane il mercoledì sera. La sfida non sarà così visibile né su Sky né su Canale 5. Ricordiamo che è possibile iscriversi alla piattaforma di streaming con una prova gratuita di 30 giorni al termine della quale scatterà il rinnovo automatico a EUR 36,00/anno o EUR 3,99/mese.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Giuseppe Biscotti