Nuove banconote da 100 e 200 euro a Maggio 2019

Nuove banconote da 100 e 200 euro a Maggio 2019

intopic.it feedelissimo.com  
 

Nuove banconote da 100 e 200 euro a partire dal 28 Maggio 2019

Francoforte – 17 Settembre 2018 – Nuove banconote da 100 e 200 euro a Maggio 2019

Sono in arrivo, per la serie Europa, le nuove banconote  da 100 e 200 euro; inizieranno a circolare a partire dal 28 maggio 2019. Oggi la BCE ha presentato le caratteristiche di sicurezza innovative delle banconote serie Europa.

Perché c’è bisogno di nuove banconote da 100 e 200 euro?

Lo scopo è quello di salvaguardare l’integrità dei biglietti in euro rinnovandoli con l’applicazione delle nuove tecnologie. La serie “Europa” offre una migliore protezione dalla falsificazione. Le nuove banconote da 100 e 200 euro hanno le stesse caratteristiche di sicurezza della banconota da €50:

  • il ritratto nella filigrana,
  • poi l’ologramma,
  • infine elementi nuovi che le rendono più difficili da falsificare ma pur sempre facili da controllare.

Nuove banconote da 100 e 200 euro a Maggio 2019: Ologramma con satellite

Nuovissima caratteristica di sicurezza è apposta nella parte superiore della striscia argentata. Muovendo una banconota, appare il simbolo € che ruota attorno al numero. Il simbolo € si distingue più chiaramente se esposto a luce diretta.

Nuove banconote da 100 e 200 euro a Maggio 2019: numero verde smeraldo

Muovendo una banconota, la cifra brillante nell’angolo inferiore sinistro produce l’effetto di una luce che si sposta in senso verticale; il numero inoltre cambia colore, passando dal verde smeraldo al blu scuro. Le nuove banconote da 100 e 200 euro mostrano anche il simbolo € che compare più volte all’interno del numero.

Oltre alle caratteristiche di sicurezza riconoscibili dal ad occhio dal pubblico, le nuove banconote serie Europa sono dotate di elementi rilevabili da apparecchiature.

Caratteristiche tattili delle nuove banconote da 100 e 200 euro

Ha una particolare consistenza.

Tocca il fronte di una banconota. Sui margini destro e sinistro si può percepire una serie di trattini in rilievo. Anche l’immagine principale, le iscrizioni e la cifra di grandi dimensioni indicante il valore sono stampate in rilievo.

 

Caratteristiche visive delle nuove banconote da 100 e 200 euro

Guarda una banconota in controluce:

  • diventano visibili il ritratto di Europa, la cifra del valore e l’immagine principale;
  • il filo di sicurezza appare come una linea scura su cui sono visibili il simbolo € e la cifra del valore in caratteri bianchi di piccole dimensioni;
  • la finestra nell’ologramma rivela, in trasparenza, il ritratto di Europa su entrambi i lati del biglietto.

Muovi una banconota:

  • sul fronte la finestra nell’ologramma mostra il numero indicante il valore incorniciato da linee iridescenti;
  • sul retro il valore compare invece scritto più volte in cifre iridescenti;
  • l’ologramma, cioè la striscia argentata sulla destra, rivela il ritratto di Europa, l’immagine principale e la cifra del valore;
  • l’ologramma con satellite nella parte superiore della striscia argentata reca il simbolo € che ruota più volte attorno al numero. Il simbolo € si distingue più chiaramente se esposto a luce diretta;
  • la cifra brillante nell’angolo inferiore sinistro produce l’effetto di una luce che si sposta in senso verticale; il numero inoltre cambia colore, passando dal verde smeraldo al blu scuro.

In alcune aree della banconota sono presenti scritte di piccole dimensioni. Questa microscrittura diventa leggibile con una lente di ingrandimento. I caratteri sono nitidi, ossia non sfocati.
La carta non diventa fluorescente, cioè non emette luce ed è scura. Appaiono le fibrille incorporate nella carta; ciascuna mostra tre diversi colori. Le stelle della bandiera dell’UE, i cerchietti e le stelle di grandi dimensioni diventano gialli, come pure altre parti della banconota.

Quindi sul retro un quarto di cerchio posto al centro e alcune aree della banconota appaiono in verde fluorescente. Il numero di serie orizzontale e una striscia diventano rossi.

Invece sul fronte si distinguono, al centro, i cerchietti in giallo fluorescente, mentre le stelle di grandi dimensioni e altre parti della banconota appaiono in arancione fluorescente. Si può inoltre osservare il simbolo €.
Sotto una luce a infrarossi, sul fronte sono visibili il numero verde smeraldo, il lato destro dell’immagine principale e la striscia argentata. Sul retro si possono individuare soltanto la cifra del valore e il numero di serie orizzontale.

 

Alcune testimonianze sull’uso del contante

Messaggio di benvenuto di Mario Draghi, Presidente della BCE, all’evento in occasione dell’emissione
della nuova banconota da €50, Francoforte sul Meno, 4 aprile 2017:

“Sebbene i pagamenti elettronici si stiano diffondendo, il contante continua a essere il nostro
mezzo di pagamento più importante. […] Oltre tre quarti dei pagamenti effettuati presso i punti di
vendita nell’area dell’euro avvengono per contanti. In termini di valore delle operazioni, ciò equivale
a leggermente più della metà. Anche nell’era digitale il contante resta essenziale per la nostra
economia.”

Intervento di Yves Mersch, membro del Comitato esecutivo della BCE, al 4° Bargeldsymposium della
Deutsche Bundesbank, Francoforte sul Meno, 14 febbraio 2018:

“Il contante consente la privacy e salvaguarda quindi diritti fondamentali. […] I cittadini possono
utilizzare il contante per esercitare i loro diritti fondamentali senza che lo Stato oppure terzi siano
in grado di tracciare immediatamente le operazioni finanziarie connesse.”

 

Ulteriori approfondimenti sulla banconota da 100 euro qui.

Ulteriori approfondimenti sulla banconota da 200 euro qui.

Tipi di apparecchiature per la selezione e accettazione delle banconote verificati positivamente qui.

Potrebbe interessarti anche il Rapporto di previsione AFO 2018-20 ABI.

 
Grazie al nostro canale Telegram potete rimanere aggiornati sulla pubblicazione di nuovi articoli di WebMagazine24
 
 

Articoli consigliati:


Autore dell'articolo: Paolo Di Sante

Ogni giorno genitori danno tutto per la famiglia, lavoratori si sacrificano per lo stipendio, disoccupati cercano disperatamente lavoro, imprenditori e professionisti cercano di mandare avanti l'attività. E poi c'è l'Italia, un paese intasato di burocrazia e norme che sembrano remare contro chi si alza la mattina per affrontare la giornata. Tutto ciò ha mosso in me la voglia di pubblicare studi, ricerche ed appunti che sono frutto di oltre un ventennio di lavoro: adempimenti fiscali, civilistici ed amministrativi; servizi alle aziende ed alle persone in campo amministrativo e finanziario. Credo che la diffusione delle informazioni porti equità sociale. Il mio motto preferito: "l'unione fà la forza".