Salernitana, la lettera di Ribery: “Giorno triste, io e il calcio una cosa sola”

 

Franck Ribery è da pochi giorni ufficialmente un ex giocatore di calcio. Nella grafica celebrativa ideata per il suo ritiro, la maglia della Salernitana spicca in alto a destra, accanto a quella del Bayern Monaco e tra i tanti trofei conquistati dal francese. Basterebbe questo per rendere l’idea di quanto sia stato forte l’impatto di Ribery nel mondo granata. Una storia d’amore che Franck Ribery ha reso pubblica con una lettera postata sui social.

La lettera di Ribery

Ecco la lettera di Franck Ribery postata sui social: “Il calcio per me è passione, divertimento, sacrificio, dedizione. Il calcio è la mia vita. Se oggi ripenso alla mia carriera, sono orgoglioso e più che felice di tutto ciò che ho vissuto. Sono felice per ogni persona che ho potuto incontrare lungo il viaggio, orgoglioso di ogni squadra di cui ho potuto indossare la maglia, sono felice per ogni gol, per ogni assist, per ogni dribbling, per ogni tackle e per ogni titolo. Anche se sono triste che sia finita, ci sono molti più motivi per essere felice di questo mio percorso. So chi devo ringraziare per tutto questo. Innanzitutto voi, i miei fan. Non sempre la strada è stata facile. Ci sono stati anche momenti difficili, nei quali mi avete sempre supportato in maniera incondizionata. Mi avete motivato, mi avete spronato, e mi avete trasmesso dell’amore. Grazie per tutto ciò. In secondo luogo un ringraziamento infinito va alla mia famiglia, che è per me la cosa più importante al mondo. Senza di voi niente sarebbe stato possibile, senza di voi non avrei mai avuto la forza di raggiungere tutto questo e senza di voi tutto quello che ho raggiunto non avrebbe avuto alcun valore. Vi amo! Mi rendo conto di quanto sia sempre più difficile per me scrivere questo testo, pubblicare questo post. Una cosa è chiara: il calcio resterà una parte importante della mia vita. Spero che mi supporterete nel mio percorso futuro, come avete sempre fatto. Mi manca già. La palla, il prato, gli stadi, voi fan. Ma so che sarò sempre vicino a tutti questo. Anche in futuro. Io e il calcio. Siamo semplicemente una cosa sola”.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Andrea Milano