8.000 euro sottratti dal conto corrente, nei guai un uomo

Si fingeva calciatore per adescare minorenni: 48enne arrestato a Novara

 

NOVARA – Si fingeva calciatore per adescare minorenni: 48enne arrestato a Novara. Proprio così. Si sarebbe finto, per la precisione, un 16enne giocatore delle giovanili della Lazio per adescare online minorenni. E non è tutto.

Inoltre con alcune di loro, tra i 12 e i 16 anni, avrebbe mantenuto un rapporto virtuale facendosi inviare video e foto di natura pedopornografica realizzati dalle stesse ragazze. Purtroppo è accaduto. Ma adesso è finito in manette. Per saperne di più, clicca QUI.

Si fingeva calciatore per adescare minorenni: 48enne arrestato a Novara

La Polizia Postale di Puglia e Piemonte ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla magistratura barese nei confronti di un 48enne, per i reati di violenza sessuale, “per aver indotto una minore a compiere atti sessuali traendola in inganno sulla sua identita’ e eta’ anagrafica, creando profili social e di messaggistica con foto di un adolescente cosi’ fingendo di essere altra persona”.

L’uomo, in più, è accusato di pornografia minorile “per aver indotto la minore con tale inganno, carpendone la fiducia, a inviargli tali video e foto che la ritraevano in atteggiamenti sessuali”. Le indagini della Polizia postale sono partite dalla denuncia della madre di una ragazza 12enne. Ora è arrivato l’arresto.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere informato iscriviti al nostro Canale Telegram o
seguici su Google News
.
Inoltre per supportarci puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, se vuoi
segnalare un refuso Contattaci qui .


Autore dell'articolo: Redazione Webmagazine24